Evitato il rischio di liquefazione del terreno in caso di sisma grazie a Uretek Deep Injections

23/08/2019 849

SANT’AGOSTINO (FE) 

Il progetto per la realizzazione di edifici pubblici temporanei destinati a caserma dei carabinieri nel Comune di Sant’Agostino (FE) prevedeva la valutazione, secondo le norme vigenti, del rischio di liquefazione del terreno in caso di eventi sismici.

IL PROBLEMA: elevato rischio di liquefazione

Durante le indagini è stato individuato un volume di terreno, situato alle profondità comprese tra -3 e -6 m dal piano campagna attuale, il cui potenziale di liquefazione era particolarmente elevato.

deep-injections-liquefazione-1.JPG

LA SOLUZIONE: "compaction grouting” mediante inezione di resina espandente

Si è optato per un “compaction grouting” eseguito mediante l’inezione di resina espandente con tecnologia Uretek Deep Injections®, avente lo scopo di incrementare globalmente la resistenza del terreno (nel volume trattato) e, di conseguenza, anche la sua resistenza alla liquefazione.

Il consolidamento realizzato ha prodotto:

  • una diminuzione dell’indice dei vuoti ed un incremento dello stato di addensamento del terreno;
  • il riempimento e l’impermeabilizzazione dei macrovuoti residui, al di sotto delle fondazioni, che fungono da vie preferenziali per il drenaggio dell’acqua libera.

deep-injections-liquefazione-2.JPG

LE VERIFICHE

tabelle delle verificheSono state eseguite numerose prove penetrometriche post trattamento per determinare con precisione il livello di miglioramento realizzato.

Gli obiettivi di progetto, che prescrivevano un raddoppio della resistenza alla penetrazione di punta, sono stati ampiamente raggiunti (vedi tabella).

 

IN SINTESI

  • Consolidato il terreno di fondazione per complessivi 1.300 m2.
  • Eseguite 1.626 iniezioni a colonna.
  • Intervento eseguito in 31 giorni lavorativi.

Per maggiori info >>> URETEK Italia