Adeguamento antisismico edifici scolastici: decreto MIUR in Gazzetta Ufficiale! Piani regionali per 58 mln euro

Un nuovo decreto del MIUR approva i piani regionali per un valore complessivo pari ad euro 58.111.670,63: la durata dei lavori non deve eccedere i due anni dall'avvenuta aggiudicazione definitiva dell'intervento

solai-scuole.jpg

Importante pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.187 dello scorso 10 agosto 2019: il decreto del MIUR del 30 aprile 2019, infatti, recante "Finanziamento interventi di adeguamento alla normativa antisismica degli edifici scolastici, a valere sulle risorse di cui al Fondo ex protezione civile, annualita' 2018-2021", approva specifici piani regionali - Allegati da A ad M del decreto - per un valore complessivo pari a 58.111.670,63 euro.

Termini per la progettazione, aggiudicazione degli interventi e conclusione dei lavori

Gli enti locali beneficiari dei finanziamenti di cui agli Allegati da A ad M sono tenuti ad effettuare la proposta di aggiudicazione degli interventi entro e non oltre dodici mesi dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta.

La durata dei lavori non deve eccedere i due anni dall'avvenuta aggiudicazione definitiva dell'intervento.

Modalità di rendicontazione e monitoraggio

Gli enti beneficiari dei finanziamenti possono chiedere alla direzione generale per gli interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei Fondi strutturali per l'istruzione e per l'innovazione digitale del MIUR tramite apposito applicativo, successivamente all'avvenuta registrazione del presente decreto da parte degli organi di controllo, un'anticipazione fino ad un massimo del 20% dell'importo di finanziamento.

Le restanti erogazioni sono disposte, previa rendicontazione di eventuali somme gia' ricevute, direttamente dalla direzione generale in favore degli enti locali beneficiari sulla base degli stati di avanzamento lavori o delle spese maturate dall'ente, debitamente certificati dal responsabile unico del procedimento, fino al raggiungimento del 90% della spesa complessiva al netto del ribasso di gara. Il residuo 10% e' liquidato a seguito dell'avvenuto collaudo e/o del certificato di regolare esecuzione.

 

Il monitoraggio degli interventi avviene anche ai sensi del decreto legislativo 29 dicembre 2011, n. 229, attraverso l'implementazione della Banca dati delle amministrazioni pubbliche (BDAP).

Le regioni e gli enti locali beneficiari sono tenuti ad inserire gli interventi e ad aggiornare lo stato di avanzamento degli stessi sulla piattaforma WebGIS «Obiettivo Sicurezza delle scuole» del Dipartimento della protezione civile.

IL DECRETO E GLI ALLEGATI SONO DISPONIBILI IN FORMATO PDF