Lavori di manutenzione ordinaria alle coperture: quali le responsabilità per le figure coinvolte?

Responsabilità e doveri del committente per lavori di manutenzione ordinaria alle coperture

Il committente è colui che richiede l’intervento sull’immobile per il quale viene effettuata l’opera edile (art. 89 lettera b del DPR 380/2001). Il committente è tenuto a:

  •  Verificare che l’impresa\operatore incaricato possieda l’idoneità tecnico professionale per eseguire in sicurezza le lavorazioni richieste;

Se la copertura è già dotata di dispositivi di ancoraggio, il Committente dovrà inoltre informare l’impresa\operatore, mettendogli a disposizione il fascicolo tecnico:

  • sul tipo di sistema installato, sulle modalità del suo impiego e DPI necessari.
  • dei pericoli presenti.

Se la copertura non è dotata di misure protettive, dovrà inoltre:     

  • Controllare che l’esecutore operi in sicurezza;
  • Attenersi alle misure generali di tutela -art. 15 del D.Lgs. 81/08.

Responsabilità e doveri dell’esecutore per lavori di manutenzione ordinaria alle coperture

linee-vita.jpg

  • possedere obbligatoriamente idonea formazione ed addestramento all’esecuzione di lavori in quota e addestramento all’uso dei DPI di III categoria;
  • se la copertura non è dotata di misure protettive, dovrà operare con la massima diligenza, effettuare una valutazione dei rischi prevedendo la messa in sicurezza temporanea dell’area di lavoro scegliendo le procedure ottimali per eseguire i lavori in quota.
  • se la copertura è dotata di misure protettive, dovrà scegliere le procedure ottimali per eseguire i lavori in quota, effettuando una valutazione del rischio, attenendosi a quanto disciplinato all’interno dell’elaborato tecnico della copertura.

In caso di impresa, il datore di lavoro dovrà informare i propri dipendenti dei rischi attinenti all’attività con l’illustrazione del proprio Piano Operativo di Sicurezza.

Responsabilità e doveri del progettista per lavori di manutenzione ordinaria alle coperture

  • Effettuare la valutazione dei rischi, analizzando tutti i pericoli connessi alle attività di futura manutenzione;
  • progettare soluzioni di messa in sicurezza della copertura ergonomiche e di facile utilizzo;
  • provvedere al corretto utilizzo dei sistemi di protezione più opportuni, collettivi, individuali, DPI, ect.;
  • redigere l’elaborato tecnico della copertura;
  • relazionarsi con il tecnico incaricato della verifica dei fissaggi dei dispositivi e delle strutture di aggancio.

progetto-sistema-ancoraggio-copertura_-sicurpal.JPG

Esempio di un progetto con indicate le linee vita e i sistemi di ancoraggio per la sicurezza del lavoro in quota © Sicurpal

Per maggiori informazioni >>> sicurpal.it


Progettare linee vita sicure: al via la seconda edizione del Meeting Progettisti firmato Sicurpal

Il 10 e 11 ottobre 2019, Sicurpal con la partecipazione di Sicurform organizza la seconda edizione del Meeting Progettisti 2019, evento formativo che ambisce a diffondere la cultura della sicurezza nella fase di progettazione delle linee vita. L'evento presso la sede Sicurpal a Bastiglia (MO).

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su