Decreto Clima finalmente in CdM: ecco cosa c'è! Incentivi rottamazione, green corner, mobilità. Il testo

Decreto Clima al via libera nel Consiglio dei Ministri di oggi 10 ottobre 2019: taglio sussidi dannosi per l'ambiente in manovra, bonus mobilità sostenibile, green corner nei negozi

ECOMOBILITY.jpg

Dopo tante versioni e altrettante 'sforbiciate', il cosiddetto Decreto Clima (schema di decreto-legge Misure Urgenti per il rispetto degli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE sulla qualità dell'aria) è pronto per il primo, vero varo in CdM che avverrà oggi, giovedì 10 ottobre. Ecco le principali novità dello schema di decreto che è disponibile in allegato.

Incentivi verdi: cosa sono i green corner

Non ci sarà lo sconto pari al 20% sui prodotti sfusi: nelle ultime bozze non è stato confermato, mentre il Ministro dell'Ambiente Costa conferma l’introduzione di un’agevolazione per i commercianti che si doteranno di green corner per la vendita di prodotti senza imballaggio.

Bonus Mobilità verde

E' il fulcro del decreto: il Bonus mobilità nelle città più inquinate d’Italia è una agevolazione del valore di 1.500 euro (500 euro per le moto) per chi procede con la rottamazione – fino al 31 dicembre 2021 – di un veicolo inquinante (auto e moto), in favore del trasporto pubblico  o di una bici a pedalata assistita (bisogna spendere il bonus entro tre anni).

Il bonus spetta a chi rottama un veicolo fino a Euro 3 per le auto, Euro 2 e 3 per i motocicli.

Taglio ai sussidi fossili

Saranno eliminati i sussidi e le agevolazioni che hanno impatto negativo sull’ambiente. La prima formulazione prevedeva un taglio del 10% annuo, fino all’azzeramento entro il 2040. Ora resta solo l’indicazione della riduzione progressiva, non più quantificata con precisione.

I risparmi restano per il 50% all’Erario e per il rimanente a un nuovo fondo ministeriale per interventi ambientali.

LO SCHEMA DI DECRETO AL VAGLIO DEL CDM E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF