Giornata prevenzione sismica: il punto con il sottosegretario Salvatore Margiotta

Prevenzione sismica, Sisma Bonus, ricostruzione nel Centro Italia e decreto post-sisma: l'approfondimento con Salvatore Margiotta

Anche il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti domenica 20 ottobre sarà in piazza a Potenza per la Giornata nazionale della prevenzione sismica.

salvatore-margiotta-sottosegretario-mit.jpg

Proprio domenica, migliaia di professionisti saranno a disposizione dei cittadini per fornire informazioni sul rischio sismico, su come migliorare la sicurezza delle proprie case e sul funzionamento delle detrazioni fiscali previste dal Governo come, a esempio, il Sisma bonus e l’Eco bonus.
 Oltre all’esponente del Governo Conte, ci saranno anche numerosi politici di tutti gli schieramenti pronti a dialogare con migliaia di professionisti in diverse città italiane.

Infatti, secondo Margiotta, è un evento «in cui s’incrociano la positività del legislatore e l’iniziativa del privato, ossia quella dei tanti professionisti che si mettono a disposizione dei cittadini anche in forma gratuita».

TUTTI I DETTAGLI NELL’INTERVISTA INTEGRALE AL SOTTOSEGRETARIO SALVATORE MARGIOTTA

Le voci dei protagonisti della Giornata della prevenzione sismica 

L’intervista al sottosegretario Margiotta, va ad arricchire le tante altre pubblicate in queste settimane da Ingenio che hanno avuto come tema la campagna di sensibilizzazione promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli ingegneri (CNI) e Consiglio nazionale degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori (CNAPPC).

Tutte hanno contribuito a spiegare e approfondire i punti principali della seconda Giornata nazionale della prevenzione sismica e del programma di prevenzione attiva «Diamoci una Scossa!» il cui obiettivo è quello di diffondere la cultura della prevenzione e migliorare le condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del Paese. 

«È fondamentale portare avanti la funzione sociale dell’ingegnere con iniziative concrete» ha detto Armando Zambrano, presidente del CNI, aggiungendo che l’obiettivo a lungo termine «è l’avvio di un piano di prevenzione sismica con misure ad ampio raggio».

locandina-giornata-prevenzione-sismica-2019-ok.jpg

Anche l’architetto Walter Baricchi, coordinatore del dipartimento Cooperazione, Solidarietà e Protezione civile del CNAPPC, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa. «Ingegneri e architetti esperti di rischio sismico, scendono in piazza per rappresentare insieme il valore e le potenzialità delle nostre professioni tecniche che non sono concorrenti, ma convergenti e collaboranti» ha spiegato l’architetto. 

«Il nostro è un impegno civile, si tratta di un tipo di prestazione non tanto professionale, ma che punta a orientare e informare il pubblico. È analoga a quella del medico che durante una qualsiasi giornata di prevenzione sul territorio mette a disposizione le proprie competenze per una prima visita al cittadino, per poi, se necessario, indirizzarlo a un esame più approfondito». 

Andrea Prota, professore ordinario di Tecnica delle Costruzioni all’Università degli Studi di Napoli Federico II, ha illustrato il funzionamento del Sistema attraverso cui i cittadini potranno prenotare le visite tecniche informative nelle proprie abitazioni e ha precisato che nei mesi scorsi «sono state fatte ulteriori verifiche di affidabilità e funzionamento del software». Per questo «la campagna sarà ancora più efficace e prevedo più rapidità - ha aggiunto il docente - entro un paio di settimane dalla visita tecnica informativa, il cittadino riceverà la scheda di valutazione».

Infine, le considerazioni del presidente di Fondazione Inarcassa, Egidio Comodo che a poche ore dall’avvio della giornata inaugurale, si è detto soddisfatto del «crescente coinvolgimento e partecipazione della politica».

A QUESTO LINK TUTTE LE ALTRE INTERVISTE 


La Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica ha il suo portale dedicato attraverso cui è possibile aderire all'iniziativa e aggiornarsi sulle attività e gli eventi organizzati prima e dopo l'appuntamento del 20 ottobre 2019.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su