Valutazione della capacità portante di colonne in calcestruzzo armato rinforzate con incamiciatura in acciaio

Italian Concrete Days.jpgAbstract: 

Il presente articolo riporta una raccolta dei modelli analitici di confinamento disponibili in letteratura per colonne in calcestruzzo armato rinforzate con incamiciatura in acciaio.

L'affidabilità dei modelli in oggetto è testata confrontando le previsioni analitiche in termini di capacità portante con i risultati sperimentali al variare del tipo di connessioni meccaniche di estremità.

Inoltre, vengono presentati i risultati di una recente campagna sperimentale realizzata per analizzare l’influenza del rinforzo applicato su colonne sotto carico.

Articolo presentato in occasione degli Italian Concrete Days 2018 di aicap e CTE


Assessment of the load carrying capacity of reinforced concrete columns strengthened by steel cages

Specificità nella valutazione della capacità portante di colonne in calcestruzzo armato rinforzate con incamiciatura in acciaio

1 INTRODUZIONE

Il rinforzo di colonne in calcestruzzo armato tra-mite incamiciatura in acciaio conferisce incrementi di capacità portante e deformativa legati al confinamento addizionale che si traduce in una pressione laterale sul nucleo di calcestruzzo.

L’incamiciatura in acciaio è costituita da due elementi principali disposti intorno alla colonna: angolari e calastrelli.

Gli angolari sono posizionati agli spigoli della colonna e resi aderenti usando malta o resina epossidica o in taluni casi senza malta, mentre i calastrelli sono saldati esternamente agli angolari.

La presenza (o meno) di connessioni meccaniche tra gli angolari in acciaio e le zone nodali (in corrispondenza di travi e solai) condiziona il regime di trasferimento degli sforzi. I modelli meccanici devono tener conto degli effetti di instabilità degli angolari e dell’attrito che si genera tra gli stessi e la colonna (Fig. 1).

specificita-nella-valutazione-della-capacita-portante-di-colonne-in-calcestruzzo-armato-rinforzate-con-incamiciatura-in-acciaio.jpg

Sebbene questa tecnica sia ampiamente utilizzata per il miglioramento e l’adeguamento sismico degli edifici esistenti grazie alla versatilità, la semplicità e l’economicità nella realizzazione dell’intervento e consenta di modificare sia la rigidezza che la resistenza globale delle strutture, le prescrizioni normative sul calcolo della capacità degli elementi rinfor-zati risultano carenti.

Le Norme Tecniche Italiane (NTC 2008) e l’Eurocodice 8 (2005) prevedono di valutare l’incremento di resistenza legato alla sola azione di confinamento, trascurando il contributo diretto degli angolari. L’Eurocodice 4 (2004) considera invece il contributo degli angolari soltanto nel caso delle connessioni piene (completa partecipazione e sezione monolitica), fornendo una procedura di calcolo di sezioni composte acciaio/calcestruzzo.

...

L'ARTICOLO COMPLETO E' DISPONIBILE IN ALLEGATO


KEYWORDS: Structural retrofitting; Steel Jacketing; confined concrete, strengthening under sustained loads / Rinforzo struttura-le; Steel Jacketing; calcestruzzo confinato, rinforzo di elementi sotto carico


Nel 2020 si terrà a Napoli la terza edizione degli Italian Concrete Days organizzati da aicap e CTE. Per saperne di più collegarsi a questo LINK


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su