Sottopassi e monoliti con il Sistema PENETRON®

05/12/2019 1077

La soluzione per l'impermeabilizzazione di monoliti e sottopassi ferroviari, carrabili, pedonali e ciclabili con il Sistema PENETRON®

Nel corso degli anni, a causa della necessità di ridurre al minimo ogni tipo di interferenza con il traffico ferroviario, è cresciuta l’esigenza di realizzare opere di sottopasso in corrispondenza di linee ferroviarie in esercizio. Contestualmente, essendo opere che perlopiù interessano il tessuto urbano, risulta molto importante che le tempistiche di cantiere siano contratte al massimo.

Oltre ai tradizionali sottopassi gettati in opera, si è andata affermando sempre di più la tecnica dello “scatolare a spinta”, che consiste nella realizzazione di un sottopassaggio mediante la prefabbricazione, in apposito cantiere adiacente il rilevato, di un monolite in calcestruzzo armato e la sua successiva infissione con sistema oleodinamico, all'interno del terrapieno stradale o ferroviario.

Durante la traslazione dell’opera, il binario è irrigidito da un insieme di travi parallele allo stesso e collegate tra loro da traverse poste a piccolo interasse per il sostegno della rotaia; detta struttura di irrigidimento longitudinale appoggia trasversalmente su travi in acciaio (travi di manovra) aventi la funzione di sostenere il tutto scorrendo sull'estradosso dello stesso manufatto in corso di varo.

penetron-carpenteria-monolite.jpg

Carpenteria tipologica di un monolite

L'impermeabilizzazione del calcestruzzo

Uno dei problemi da affrontare per queste opere è ovviamente quello dell'impermeabilizzazione del calcestruzzo, e di quindi di quali soluzioni adottare per ottenere la perfetta tenuta stagna dell'opera.

Ovviamente la qualità del calcestruzzo è una delle caratteristiche fondamentali da soddisfare, a partire dal suo mix design, e quindi dal rapporto acqua/cemento. Ma occorre anche adottare soluzioni "robuste", ovvero soluzioni che consentano alla struttura di mantenere le sue proprietà anche nel caso in cui possa essere accaduto o possa accadere qualcosa che può portare alla formazione di fessure. Ecco perchè importante prevedere l'uso di soluzioni che possano consentire di mantenere l'impermeabilità anche in caso di fessurazioni.

I vantaggi dell'utilizzo del sistema PENETRON® per i sottopassi

Il Sistema PENETRON® si basa sulle proprietà dell'additivo PENETRON® ADMIX, formulato in polvere dai componenti reattivi, che, aggiunto al mix design del calcestruzzo in fase di confezionamento, reagisce con l'acqua presente nell'impasto e con quella proveniente dal terreno in controspinta, formando una rete di cristalli insolubili che occludono le porosità e le fessure del calcestruzzo sino ad un'ampiezza di 0,4 mm.

Tale proprietà esclusiva di auto-cicatrizzazione (self-healing) impermeabilizza e rende durabile nel tempo il manufatto, riattivandosi ogniqualvolta vi sia presenza di acqua durante tutta la vita utile di esercizio. Inoltre, attraverso lo studio dei giunti costruttivi di riferimento, è possibile individuare gli Accessori Complementari al Sistema, che permettono la perfetta tenuta stagna dell'opera.

liberato-ferrara-video-700.jpg

Leggi l'approfondimento del Prof. Liberato Ferrara "Capacità di auto-riparazione delle fessure in malte cementizie con additivi cristallini"

Il Sistema PENETRON® risulta particolarmente indicato per l'applicazione ai sottopassi, grazie alla possibilità di ridurre notevolmente i tempi di realizzazione e le aree di cantiere, con una conseguente riduzione dei costi; questo perché le fasi per la realizzazione dell'impermeabilizzazione vengono quasi azzerate, essendo incluse nelle fasi di getto del calcestruzzo.

Inoltre, non sono necessari sbancamenti e scavi molto ampi (al contrario delle tradizionali guaine), ne' aree per lo stoccaggio e la movimentazione di materiali ingombranti, apportando benefici anche dal punto di vista della sicurezza in cantiere. 

Per quanto riguarda i monoliti "a spinta", la tecnica di impermeabilizzazione deve garantire la tenuta anche durante le difficoltose operazioni di posizionamento sotto il binario attraverso la spinta. Il Sistema PENETRON®, non solo permette di avere un monolite già impermeabile sin dalla fase di getto, ma non subisce strappi o danneggiamenti durante la spinta, a differenza delle tradizionali impermeabilizzazioni posticce.

>>> Per maggiori informazioni visita il sito di PENETRON

Leggi anche: L’impermeabilizzazione del manufatto per la realizzazione di un sottopasso ferroviario carrabile

Numerose imprese in tutta Italia hanno già scelto il Sistema PENETRON® per impermeabilizzare sottopassi e monoliti


Alcune referenze significative PENETRON

penetron-monolite-a-spinta-ventimiglia.jpg 
Monolite a spinta di Ventimiglia (IM), linea Rfi Genova - confine francese

penetron-tunnel-zara-milano-expo.jpg 
Tunnel Zara, Lotto 1A Expo 2015 a Milano (MI) (30.000 mc)

penetron-sottopasso-ciclopedonale-portogruaro.jpg 
Sottopasso ciclopedonale a Fossalta di Portogruaro (VE) (circa 800 mc in presenza di falda)

penetron-sottopasso-ferroviario-carsoli.jpg 
Sottopasso ferroviario a Carsoli (AQ)

penetron-sottopasso-ferroviario-san-zeno-naviglio.jpg 
Sottopasso ferroviario a San Zeno Naviglio (BS) (1.250 mc in presenza di falda)

penetron-sottopasso-ferroviario-della-stazione-mandela-roma.jpg 
Sottopasso ferroviario della Stazione Mandela a Roma

penetron-sottopasso-tangenziale-ovest-bergamo.jpg 
Sottopassi della Nuova Tangenziale Ovest CARAVAGGIO (BG), comprendente alcuni monoliti a spinta ed altri gettati in opera a cielo aperto (8.000 mc in presenza di falda)