Garanzia sulle ristrutturazioni edilizie: cos'è, come funziona, quanto dura

La garanzia sui lavori di ristrutturazione è più articolata delle classiche garanzie di due anni sui "prodotti comuni" e ricomprende tutti gli operatori che sono intervenuti nei lavori

ristrutturazioni-edilizie.jpg

Il codice civile italiano (art.1667, 1668 e 1669) regolamenta la "garanzia dei lavori di ristrutturazione edilizia", a patto che questi siano stati regolarmente appaltati. Cosa significa? Che ci deve essere un regolare contratto scritto tra il committente e la ditta appaltatrice. La garanzia 'copre' non solo il prodotto in sè ma anche la lavorazione dello stesso.

La garanzia dell'opera

L'appaltatore deve garantire per due anni l'opera eseguita dalle difformità (rispetto al progetto di appalto) e dai vizi (di esecuzione dei lavori).

Attenzione: la garanzia non ha valore se il committente, al momento della consegna dei lavori, era a conoscenza delle eventuali difformità e dei vizi, oppure queste erano facilmente riconoscibili e sono state accettate senza 'colpo ferire'. I vizi o le difformità andranno comunicati entro 60 giorni dalla loro scoperta.

Vizi e difformità: le possibilità del committente

Se il committente si è accoro di un difetto, può chiedere all'impresa l'eliminazione dei vizi/difformità a sue spese oppure chiedere uno 'sconto' sui lavori, rapportato al costo dell’eliminazione del vizio/difformità e/o l'eventuale risarcimento del danno che il vizio/difformità hanno comportato.

NB - solo nel caso in cui i difetti dell'opera rendano inutilizzabile la stessa, può scattare la risoluzione del contratto.

Garanzia per difetto di costruzione: quando può durare 10 anni?

Se il committente realizza una ristrutturazione sostanziale ed entro 10 anni dall'esecuzione della stessa compare un difetto causato da cattiva esecuzione che ne pregiudica la funzionalità, interviene la garanzia alla sistemazione gratuita. Attenzione però: si parla di vizi che pregiudichino la funzionalità globale dell'immobile, non di piccoli difetti.