Singapore, la città-stato al primo posto nell'Olimpo delle smart cities

Smart Cities World, il portale che riunisce i sei principali settori coinvolti nell’implementazione delle città intelligenti - come la connettività, i dati, l'energia, l'edilizia, i trasporti e i governi - ha stilato una classifica di case analysis di alcune città smart mettendo al primo posto la città di Singapore.

Centro finanziario di Singapore
Il centro finanziario oggi di Singapore

Smart cities si diventa

Smart cities non è un termine che si riferisce solamente a delle città create ex novo, nate fra il nulla e che vengono concepite fin dall’inizio con tutta una serie di aspetti e tematiche di società digitalmente connesse e sostenibili. Smart cities possono diventarle anche quelle realtà che, tramite una strategica sinergia fra forze governative ed esigenze dei propri abitanti, puntano a rafforzare quelle tematiche importanti che rendono migliore il modo di abitare: aspetti come la connettività, il flusso dei dati, risparmio di energia, costruzione di edilizia, gestione dei trasporti e serietà dei governi.

Leggi anche: Toronto punta a diventare una Smart City

Primato mondiale di smart city alla città di Singapore

Secondo un'indagine mondiale elaborata da Smart Cities World, in collaborazione con Philips Lighting, è stata stilata una classificata di case analysis di alcune città smart il cui primo posto è stato vinto da Singapore.

Da tempo, infatti, il governo di questa città-stato è impegnato nella creazione di una Smart Nation, al fine di migliorare la vita dei propri abitanti mediante l’utilizzo di tutte le tecnologie che si hanno a disposizione.

Il governo di Singapore che mostra i suoi obiettivi sul sito Smart Nation Singapore si afferma che “Una nazione intelligente è quella in cui le persone sono abilitate dalla tecnologia a condurre vite significative e soddisfacenti sotto tutti gli aspetti”. Sfruttando quindi la potenza delle reti, dei dati e delle tecnologie informatiche, attraverso delle politiche strategiche si cerca di migliorare la vita delle persone, creare opportunità economiche e costruire una comunità più unita. 

Questo perché una nazione intelligente e competitiva è il frutto non solo delle scelte di governo che calano dall’alto sugli abitanti, ma è il risultato dello sforzo di tutti, cittadini, aziende, agenzie e politica.

Lo skyline di Singapore
Lo skyline di Singapore

Strategie innovative per lo sviluppo di una smart city

Avendo al suo interno una vasta comunità cinese, Singapore ha sviluppato diversi accordi di partenariato con la Cina per sperimentare e sviluppare smart cities.

Per sviluppare il progetto di far nascere 100 smart cities entro il 2020, il primo ministro indiano Narendra Modi, si è rivolto principalmente al know-how e alla capacità di investimento degli abitanti di Singapore.

Questa città-stato infatti si afferma come una città del futuro e un laboratorio che conduce esperimenti avanzati sui veicoli a guida autonoma, sulla mescolanza etnica dei suoi quartieri e persino sulla costruzione di appartamenti. Soprattutto, la raccolta massiccia di dati, combinati con l’intelligenza predittiva dei Big Data, è usata in tutti i settori per modellare progetti, pianificare e cercare di offrire servizi più innovativi che vanno dalla fluidità, alla sicurezza e il comfort degli autobus, alla localizzazione dei centri di assistenza per l’infanzia. 

La municipalità di Singapore ha sperimentato anche un sistema di traffico molto sofisticato che si basa su tariffe variabili a seconda del traffico, del quartiere, dell’orario e del giorno della settimana.

Singapore inoltre pone attenzione allo sviluppo sostenibile e offre servizi di qualità ai cittadini.

Percorsi nel tessuto urbano di Singapore
Collegamenti smart e percorsi nel cuore del tessuto urbano di Singapore

I progetti strategici che guidano la Smart Nation del sud-est asiatico

Per avvicinare gradualmente le abitudini e gli stili di vita degli abitanti di Singapore all’adozione pervasiva delle tecnologie digitali e intelligenti in tutto il territorio, il governo ha identificato dei progetti strategici nazionali, che sono fattori chiave che guidano la Smart Nation:

  • National Digital Identity: per consentire a cittadini e aziende di effettuare transazioni digitali in modo comodo e sicuro;
  • e-Payments: per consentire a tutti di effettuare pagamenti semplici, rapidi e sicuri;
  • Piattaforma Smart Nation Sensor: implementazione di sensori e altri dispositivi IoT (Internet of Things) che renderanno la città più vivibile e sicura;
  • Smart Urban Mobility: valorizzazione dei dati e delle tecnologie digitali, tra cui l'intelligenza artificiale e veicoli autonomi, per migliorare il trasporto pubblico;
  • Momenti di vita degli abitanti sostenuti da servizi governativi, come agenzie, che ne facilitano la vivibilità, la cooperazione e il coinvolgimento verso una cultura dell'innovazione e della sperimentazione.

Un fattore quindi fondamentale per diventare una Smart cities sembra essere la collaborazione costante tra cittadini e istituzioni. Solo con l’ascolto, è possibile migliorare la vivibilità e lo sviluppo sostenibile delle città, scelte supportate dalle più sofisticate tecnologie e dalle strategie per l’innovazione.