Milleproroghe in Gazzetta Ufficiale: posticipi importanti per antincendio, bonus verde, emergenza sismica

Tanti i differimenti di interesse per l'edilizia e i professionisti tecnici contenuti nel tradizionale decreto-legge Milleproroghe pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 31 dicembre 2019: aspettando la conversione in legge, tra questi, troviamo la proroga per il bonus verde, lo slittamento dell'adeguamento antincendio degli hotel colpiti dai recenti terremoti e la proroga dell'emergenza sisma in Emilia Romagna

incendio-edifici-700.JPG

Il decreto-legge Milleproroghe arriva ogni ultimo dell'anno (o giù di lì) per prorogare/posticipare scadenze e/o confermare bonus: anche in questo caso, col DL 162/2019 del 30 dicembre 2019, pubblicato nella GU del 31 dicembre 2019 e subito in vigore - ma da convertire in legge entro 60 giorni, quindi entro fine febbraio - sono stati effettuati svariati differimenti di interesse. Vediamoli.

Antincendio: proroga parziale per gli alberghi (art.3)

Prorogato il termine per l'adeguamento antincendio delle strutture ricettive turistico-alberghiere localizzate nei territori colpiti dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati a partire dal 2 ottobre 2018. Si tratta dei territori delle Regioni Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Sicilia, Veneto e delle Province Autonome di Trento e Bolzano in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza con delibera del Consiglio dei ministri 8 novembre 2018.

La proroga riguarda anche i territori del Centro Italia devastati dai terremoti che si sono susseguiti a partire dal 24 agosto 2016 e i comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio dell'isola di Ischia interessati dal terremoto del 21 agosto 2017.

Per tutte le strutture turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto, esistenti alla data di entrata in vigore del decreto del Ministro dell'interno 9 aprile 1994 ed in possesso dei requisiti per l'ammissione al piano straordinario di adeguamento antincendio, approvato con decreto del Ministro dell'interno 16 marzo 2012, e situate nei territori menzionati, il termine per il completamento dell'adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi è prorogato al 30 giugno 2022, previa presentazione entro il 31 dicembre 2020 della Scia parziale al Comando provinciale dei vigili del fuoco competente per territorio.

La Scia parziale deve attestare il rispetto di almeno quattro delle seguenti prescrizioni:

  • resistenza al fuoco delle strutture;
  • reazione al fuoco dei materiali;
  • compartimentazioni;
  • corridoi;
  • scale;
  • ascensori e montacarichi;
  • impianti idrici antincendio;
  • vie d'uscita ad uso esclusivo, con esclusione dei punti in cui è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
  • vie d'uscita ad uso promiscuo, con esclusione dei punti in cui è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
  • locali adibiti a deposito.

Proroga bonus verde (art. 10)

Prorogato per tutto il 2020 il bonus verde (o green bonus) del 36 per cento. Gli interventi ammessi all'incentivo sono:

  • sistemazione a verde di aree scoperte di edifici esistenti, di unità immobiliari, pertinenze o recinzioni;
  • impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi;
  • realizzazione di coperture a verde e giardini pensili.

Emilia Romagna, proroga dello stato di emergenza post-sisma (art. 18)

Prorogato al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza connesso agli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, verificatisi in Emilia Romagna.

IL TESTO DEL DECRETO-LEGGE MILLEPROROGHE PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE E' DISPONIBILE IN ALLEGATO


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su