Efficenza energetica e sicurezza strutturale: quanti fondi per la progettazione! Importi e scadenze

Con un emendamento ad hoc al DL Milleproroghe, vengono allungati i termini a disposizione degli Enti locali per richiedere i contributi per la progettazione, stanziati dalla Legge di Bilancio 2020, per far decollare la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza e di efficientamento energetico

progettazione-digitale-ingegneria-700.jpg

Nei prossimi anni i progettisti dovranno prestare molta attenzione all'indizione di bandi, da parte dei comuni di tutta Italia, relativi alla progettazione definitiva ed esecutiva per gli interventi di messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico, messa in sicurezza ed efficientamento energetico di scuole ed edifici pubblici, messa in sicurezza di strade.

La 'fonte' di tutto è, come già ampiamente raccontato, la Legge di Bilancio 2020 (Manovra Finanziaria) che ha previsto, per l'anno corrente e fino al 2034, un totale di 2.8 miliardi di euro per le amministrazioni locali così suddivise:

  • 85 milioni di euro per l’anno 2020;
  • 128 milioni di euro nell’anno 2021;
  • 170 milioni di euro per l’anno 2022;
  • 200 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2023 al 2034.

Con il DM 31 dicembre 2019 sono stati messi a disposizione degli Enti locali i primi 85 milioni di euro, relativi all’annualità 2020. ma il termine del 15 gennaio 2020 per la presentazione delle richieste di contributo e al 28 febbraio la deadline per determinare l’ammontare del contributo riconosciuto ad ogni Ente locale richiedente sono stati definiti troppo stretti e l'Anci è riuscita ad ottenere una proroga sostanziosa di queste scadenze, rispettivamente al 15 maggio e al 30 giugno 2020.

Le tempistiche per le gare di progettazione

In definitiva gli Enti locali, una volta ottenuto il contributo, avranno tre mesi di tempo per affidare gli incarichi di progettazione. Questo significa che gli affidamenti dovranno concludersi entro la fine di luglio 2020.
 
Per i progettisti, quindi, c'è più tempo per monitorare i bandi delle amministrazioni locali che risulteranno beneficiari dei contributi.

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su