Vigilanza in zone sismiche: chiarimenti sulle nuove regole! La circolare della Regione Lombardia

Le modifiche della legge 156/2019 (Sblocca Cantieri) al testo dell’art. 94 bis del DPR 380/01 hanno assicurato ai Comuni enormi semplificazioni amministrative, garantendo la certezza procedurale per la zona 3 e chiarito in maniera definitiva la procedura sismica, attraverso la comunicazione di deposito, a cui sono sottoposti tutti gli interventi edilizi che vengono realizzati nei 2.812 Comuni in zona sismica 3 (circa il 35% del totale dei Comuni italiani)

terremoto-macerie_700.jpg

Con la circolare n. 1 relativa alla vigilanza in zone sismiche, che fa riferimento alla l.r. 33/2015, a seguito dell’entrata in vigore della legge 156/2019, della l.r. 21/2019 e della d.g.r. XI/2584/2019, pubblicata sul BURL n.5 della Regione Lombardia lo scorso 31 gennaio, si chiariscono ancor più nel dettaglio i dettami del cd. Decreto Sblocca Cantieri che ha modificato le 'regole' delle autorizzazioni - e della vigilanza - in zona sismica.

Nell'informativa alla circolare, la Regione Lombardia evidenzia che le modifiche dello Sblocca Cantieri hanno assicurato ai Comuni enormi semplificazioni amministrative, garantendo la certezza procedurale per la zona 3, e chiarito in maniera definitiva la procedura sismica, attraverso la comunicazione di deposito, a cui sono sottoposti tutti gli interventi edilizi che vengono realizzati nei 2.812 Comuni in zona sismica 3 (circa il 35% del totale dei Comuni italiani.

In particolare per i Comuni lombardi la proposta di modifica rappresenta una semplificazione per 1.015 Comuni in zona sismica 3 (circa il 67% del totale dei Comuni lombardi).

La circolare regionale, oltre ad illustrare le novità normative introdotte a livello nazionale, entra nel merito di quelle a livello regionale, richiamando le modifiche introdotte con la legge regionale 21/2019, sui cui contenuti si rimanda alla circolare di Anci Lombardia n. 4/2020. Non solo: in un interessante tabella allegata, è contenuta un'utilissima sintesi dei procedimenti in ambito sismico in Regione Lombardia.

LA CIRCOLARE INTEGRALE E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF