Istruzioni tecniche per progettare la sicurezza delle strutture in acciaio in caso di incendio

On-line la nuova pubblicazione di Fondazione Promozione Acciaio dedicata alla Sicurezza Antincendio delle strutture in acciaio. Il documento, redatto in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, fornisce un quadro generale dei metodi di calcolo disponibili per il progetto delle prestazioni di resistenza al fuoco delle strutture di acciaio.

incendio-edifici-700.JPG

La normativa vigente per la progettazione delle strutture in caso di incendio è sostanzialmente basata su due recenti documenti: le Norme tecniche di prevenzione incendi, riportate nel DM Interno 03-08-2015, modificato dal DM Interno 18-10-2019, e le Norme Tecniche per le Costruzioni, riportate nel DM Infrastrutture e Trasporti 17-01-2018.
In questo nuovo quadro normativo la progettazione antincendio può essere condotta seguendo due distinti percorsi: si può procedere applicando le regole definite nell’ambito della legislazione prescrittiva oppure utilizzando un approccio prestazionale.

Sicurezza antincendio per le strutture in acciaio: FPA pubblica un documento contenente le istruzioni tecniche per la progettazione

Alla luce dell’attuale contesto normativo in ambito antincendio, Fondazione Promozione Acciaio e Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, hanno dato vita alla pubblicazione: “Sicurezza in caso di incendio – LE STRUTTURE DI ACCIAIO - Capacità portante in caso di incendio delle strutture di acciaio e composte acciaio-calcestruzzo”.

Il presente documento è orientato in maniera significativa verso una progettazione basata sull’applicazione dell’approccio prestazionale.
Mediante questo approccio è possibile ottenere una più dettagliata verifica della sicurezza in caso di incendio ed il raggiungimento di specifici obiettivi progettuali, ad esempio di ottimizzazione strutturale, di tipo architettonico e/o funzionale.

I contenuti del documento

Lo scopo delle Istruzioni tecniche è di fornire al progettista di strutture di acciaio un quadro completo dei criteri previsti dalle normative vigenti, delle procedure di applicazione ivi indicate e delle metodologie di calcolo che la ricerca applicata del settore ha messo a punto per la migliore progettazione di questa tipologia strutturale.

Nel presentare le diverse metodologie di calcolo disponibili, particolare attenzione è stata prestata nel fornire le fonti bibliografiche, utili per una completa comprensione dei criteri indicati, e la definizione dei campi di applicazione di ogni metodo, al fine di poterne controllare la corretta applicazione.

In tal senso le normative nazionali citate sono integrate per gli aspetti applicativi dalle indicazioni contenute nelle “parti fuoco” degli Eurocodici strutturali (EN 1991-1-2, EN 1993-1-2, EN 1994-1-2), tenendo conto delle rispettive Appendici nazionali.

Nella prima parte del documento, capitolo 2, sono analizzati i regolamenti di prevenzione incendi e le diverse soluzioni progettuali previste, con alcune esemplificazioni valide in particolare per la progettazione delle soluzioni nell’ambito della regola tecnica prescrittiva.

I capitoli successivi, 3 e 4, sono specificamente dedicati alla procedura prevista per la progettazione svolta con approccio prestazionale ed ai metodi di calcolo relativi alla valutazione del rischio di incendio.

Infine, nel capitolo 5, sono trattate le metodologie di calcolo delle strutture di acciaio e composte acciaio/calcestruzzo, valide sia nel caso di applicazione dell’approccio prescrittivo che di quello prestazionale.

A chi sono rivolte

Le Istruzioni Tecniche sono rivolte ai progettisti delle strutture e della sicurezza antincendio ed agli organismi di controllo della sicurezza, alle imprese di costruzione ed alla comunità scientifica nonchè ai produttori di protettivi antincendio.

>>>Il volume è scaricabile gratuitamente sul sito di Fondazione Promozione Acciaio<<<