Professionisti e Coronavirus: in arrivo 4 milioni di euro da Confprofessioni per i dipendenti degli studi

Confprofessioni ed altri enti bilaterali stanziano oltre quattro milioni di euro per fronteggiare l'emergenza lavoro negli studi professionali colpiti dal Coronavirus

professione-ingegnere-architetto-geometra-libero-professionista-700.jpg

Ebipro ha varato una serie di misure straordinarie per tutelare i professionisti e salvaguardare i livelli occupazionali nel settore. Tra queste, si segnalano sostegno al reddito, smart working e accesso al credito per garantire continuità al lavoro. Si tratta di oltre quattro milioni di euro per fronteggiare l'emergenza lavoro negli studi professionali colpiti dal Coronavirus.


coronavirus-campagna-iorestoacasa.jpg

Ecco l'approfondimento di INGENIO con tutte le NEWS sul CORONAVIRUS, i LINK alle NORMATIVE e alle pagine più utili, e la modulistica da utilizzare.

Lo ha comunicato, in una nota diffusa il 10 marzo 2020, Confprofessioni, d'intesa con le parti sociali del settore, mobilitando tutti gli enti bilaterali del Ccnl degli studi professionali (Ebipro, Cadiprof e Fondoprofessioni).

Le risorse messe a disposizione da Ebipro ammontano a oltre quattro milioni di euro, che verranno distribuiti su tre linee di intervento specifiche: sostegno al reddito, smart working, garanzie Fidiprof su prestiti e finanziamenti. A strettissimo giro saranno disponibili sul sito di Ebipro i regolamenti per accedere ai benefici previsti dalla bilateralità di settore.

  1. sostegno al reddito: sarà concesso agli studi professionali di accedere alle misure sul sostegno al reddito già previste dal Ccnl sugli studi professionali. In questi casi, il beneficio consiste in un contribuito a sostegno della retribuzione oraria lorda persa in seguito a riduzione o sospensione dell'orario di lavoro;
  2. smart working/telelavoro: previsto un rimborso a favore del datore di lavoro per le spese sostenute nell'acquisto degli strumenti necessari, dai pc ai monitor, ma anche le stampanti e altri dispositivi. L'importo sarà riconosciuto per ogni lavoratore interessato all'implementazione;
  3. garanzie sui finanziamenti/accesso al credito: Ebipro, attraverso Gestione Professionisti, ha stanziato un contributo a Fidiprof che potrà consentire l'accesso a finanziamenti per investimenti e liquidità per 7,5 milioni di euro a favore dei liberi professionisti che avranno così l'opportunità di accedere alle garanzie dello Stato, rilasciate dal Mediocredito Centrale, per far fronte alle esigenze di credito per tutta la durata dell'emergenza, ma anche per stimolare la ripresa delle attività degli studi post emergenza.