Valutazioni di vulnerabilità a scala territoriale: modelli e applicazioni a casi reali di edifici in muratura - G14

Gli edifici in muratura sono generalmente caratterizzati da un'ampia variabilità di parametri che ne condizionano il comportamento strutturale (tipologia muraria, tipologia di solaio, presenza di cordoli, catene, ecc.). Tuttavia, alcuni centri storici italiani, realizzati in periodi coevi e con tecniche costruttive e materiali similari, presentano spesso caratteristiche comparabili. Sulla base di questa considerazione, il centro storico di Benevento è stato scelto al fine di individuare delle tipologie edilizie ricorrenti e degli intervalli di variabilità dei principali parametri geometrici e meccanici che le connotano, attraverso rilievi su più di duecento edifici. Sono stati definiti edifici “prototipo” rappresentativi di un comportamento strutturale significativo anche di altri centri storici aventi caratteristiche similari, ai quali estendere la procedura di valutazione della vulnerabilità sviluppata successivamente. Per tali modelli sono state eseguite analisi statiche non lineari finalizzate ad individuare classi strutturali aventi prestazioni sismiche analoghe. Sono state successivamente elaborate stime di danno mediante la definizione di curve di fragilità per ciascuna classe di edifici e per diversi livelli di danno. Gli edifici rilevati nel centro storico di Benevento sono stati quindi assegnati alle singole classi e, mediante le curve di fragilità, per ogni classe individuata, è stata valutata la vulnerabilità sismica per diversi livelli di danno.

Per scaricare il contenuto integrale è necessario essere Socio Anidis, scopri come associarti