Cantieri edili e Durc on line: proroga ufficiale al 15 giugno 2020

Ministero del Lavoro: i Durc On Line che riportano nel campo "Scadenza Validità" una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020

cantiere-operai-lavoro-roma-700.jpg

Con la comunicazione n. 700 del 23 marzo 2020, la CNCE ha informato le Casse Edili in merito a quanto previsto dall’art.103, comma 2, del D.L. n. 18/2020 (c.d. “Cura Italia”), secondo il quale “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020”. Pertanto, anche i Durc on line vengono prorogati a tale data.

La proroga di validità dei DURC con termine ricadente nel periodo di emergenza sanitaria legata al Coronavirus (dal 31 gennaio al 15 aprile 2020) è stata confermata dall'Ufficio Legislativo del Ministero del Lavoro a seguito di un espresso quesito posto dall’Inps in seguito a quanto previsto dall’art.103 (sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi con effetti sugli atti amministrativi in scadenza) del Decreto Cura Italia (DL 18/2020).

Nello specifico: 

  • i Durc on line che riportano nel campo «scadenza di validità» una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020;
  • nel caso di nuova richiesta di verifica di regolarità contributiva, gli utenti dovranno utilizzare la funzione di "richiesta regolarità" che consente la memorizzazione dei dati del richiedente utilizzabili dall'Inps per eventuali comunicazioni relative alla richiesta;
  • la funzione di consultazione, viceversa, non registra alcuna informazione di dettaglio del richiedente.