Edificio a mezza costa e problemi di cedimenti a valle: ecco come risolverli

Consolidamento delle fondazioni di una villa in muratura sita nelle colline teramane mediante l’iniezione di resine a densità differenziata e lenta espansione (per la stabilizzare il nodo terreno – fondazione) ad opera di SYSTAB

operazioni-consolidamento-systab-micropali-1.jpg

La tipologia di dissesto: cedimento differenziale della parte a valle di una villa costruita in mezza costa 

Parliamo di una grande villa realizzata su due piani fuori terra. La struttura è stata costruita in muratura di mattoni con fondazioni dirette, continue e superficiali. L’edificio si trova in zona collinare, nel piccolo comune di Torricella Sicura nel territorio Teramano.  

Come spesso accade la struttura è stata costruita a mezza costa, sbancando la parte a monte e riportando terreno sulla porzione di valle. Negli ultimi dieci anni la casa è rimasta praticamente disabitata ed è stata di recente acquistata da un nuovo proprietario. In fase di valutazione dell’acquisto e progettazione della ristrutturazione è emersa la presenza di una serie di lesioni e crepe nei muri, prevalentemente a 45°. 

L’analisi del quadro fessurativo ha mostrato un chiaro cedimento differenziale della parte frontale di valle, quella verosimilmente fondata su terreno riportato. Evidentemente l’assenza di una corretta regimazione delle acque ed alcuni pluviali danneggiati hanno causato il dilavamento ed il rammollimento dei terreni riportati e nelle frazioni argillose presenti nei primi strati sotto le fondazioni. 

Il consolidamento delle fondazioni mediante iniezione di resine espandenti Systab: l'intervento

A seguito delle indagini geologiche e del rilievo con analisi del quadro fessurativo eseguito dal Geologo Romolo di Francesco, incaricato dal nuovo proprietario, è stata evidenziata la necessità di un consolidamento delle fondazioni prima di procedere con le altre opere di restauro.

Quale tecnica scegliere per il consolidamento

Sono state analizzate le principali scelte possibili per il consolidamento fondale:

  • realizzazione di sottofondazioni in cemento armato
  • consolidamento del terreno mediante iniezioni di resine o miscele cementizie
  • realizzazione di fondazioni profonde su micropali.
APPROFONDISCI Consolidamento delle fondazioni: come scegliere tra l'uso delle resine espandenti e quello dei micropali

Innanzitutto è stato escluso che il dissesto in atto fosse legato a problematiche di versante, di tipo franoso. I terreni si sono rivelati molto scadenti fino alla profondità di circa 3,5 m dal piano campagna, con piano di appoggio delle fondazioni posto a circa 1 metro di profondità. 

Vista la natura molto localizzata del cedimento e la presenza di terreni con ottime resistenze, a profondità di circa 3,5 – 4 metri, si è optato per un consolidamento dei primi metri mediante iniezione di resine espandenti a densità differenziata.

Sul sito di SYSTAB l'APPROFONDIMENTO sulla TECNICA DI CONSOLIDAMENTO DELLE FONDAMENTA CON RESINE ESPANDENTI

Questa scelta tecnico/progettuale ha permesso di:

  • operare solo sulla zona ceduta, senza irrigidire la struttura e minimizzando i rischi di innescare cedimenti nella porzione non trattata
  • intervenire senza scavi
  • operare anche su un muro di spina interno senza demolire la pavimentazione di pregio esistente al piano terra
  • ottenere un miglioramento geomeccanico ed una stabilizzazione di tutto il volume di terreno con caratteristiche scadenti.

operazioni-consolidamento-systab-micropali.jpg

Il cantiere di consolidamento è stato completato in 3 giorni lavorativi.

Al fine di verificare i miglioramenti ottenuti sono state eseguite una serie di indagini geognostiche pre e post iniezione. Tali indagini hanno consentito di verificare la corrispondenza dei volumi iniettati e degli incrementi di resistenza ottenuti rispetto al modello progettuale elaborato dal Dott. Geol. Romolo di Francesco (consulente tecnico del Tecnico della Committenza Ing. Rastelli Mauro). 

Lavoro eseguito da: SYSTAB
Committente: Privato
Luogo delle opere: Torricella Sicura (TERAMO) 

 >>> Guarda il video delle nostre tecniche!

systab

Per ulteriori informazioni vai al sito di Systab   - info@systab.it

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su