Studio delle rotture fragili di elementi di copertura prefabbricati collegati alle travi principali con inserti metallici - I9

Memoria tratta dagli Atti del XV CONVEGNO ANIDIS, Padova 30 giugno – 4 luglio 2013

Nella presente memoria vengono indagati alcuni aspetti delle modalità di rottura riguardanti elementi di calcestruzzo prefabbricati collegati tra loro tramite inserti metallici, a loro volta collegati da spinotti passanti nell’elemento di calcestruzzo. In particolare sono stati approfonditi gli aspetti legati alla rottura per spalling del calcestruzzo attraverso analisi non lineari ad elementi finiti e confronto con modelli analitici presenti in letteratura. Le analisi non lineari hanno messo in luce l’influenza della posizione del foro di alloggiamento dello spinotto sui valori di resistenza e sulle modalità di rottura riscontrate. Inoltre è stato evidenziato come la presenza di un’armatura lenta di parete nell’elemento di calcestruzzo possa portare a notevoli benefici sulla risposta strutturale dell’elemento stesso, sia in termini di resistenza ultima che di modalità di rottura. Nel caso in esame la presenza di armatura lenta ha consentito infatti di aumentare la resistenza ed evitare la rottura fragile per spalling del calcestruzzo. I risultati ottenuti dalle analisi non lineari ad elementi finiti hanno trovato un buon riscontro con alcuni modelli analitici presenti in letteratura.

Di questa memoria è possibile scaricare il pdf completo.