Demanio: in Calabria, due Bandi per adeguamento sismico in BIM

23/04/2020 909

Appalti pubblici e BIM: cosa prevedono i 2 bandi di gara in Calabria

Entrambi i bandi hanno per oggetto la verifica della vulnerabilità ed adeguamento sismico, progettazione definitiva ed esecutiva da restituire in modalità BIM, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, direzione e contabilità dei lavori, aggiornamento catastale.

Si prevedono inoltre prestazioni secondarie come:

  • la verifica preventiva dell’interesse archeologico con redazione della relazione;
  • rilievo architettonico, impiantistico, strutturale, topografico, fotografico e materico da restituirsi in modalità BIM;
  • esecuzione di tutte le indagini, le analisi e le prove necessarie per l’espletamento dei servizi.

Per l'immobile di Acri, il valore a base d’asta è pari a 189.758,99 euro, mentre per l’immobile di Reggio Calabria il valore a base d’asta è pari ad 105.867,85 euro. Per entrambi i bandi il criterio di assegnazione sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato alle ore 12.00 del 4 maggio 2020.

Chi può partecipare?

Tra i requisiti di partecipazione, i bandi stabiliscono che possono partecipare i professionisti in possesso di Laurea (Quinquennale o Specialistica) in Architettura/Ingegneria Civile, Ingegneria Edile e iscritti nei rispettivi albi professionali da almeno 10 anni.  Inoltre, si richiede che uno tra i professionisti presenti nella struttura operativa, sia un tecnico in possesso di abilitazione antincendio ed iscritto nell’elenco del Ministero dell'Interno.

>>> I bandi sono disponibili sul sito della Agenzia del Demanio