Progettazione e prevenzione antincendio autorimesse e garage: i documenti tecnici di CNI e RPT

CNI e Rete Professioni Tecniche forniranno a breve una “linea guida” sui parametri dimensionali delle autorimesse, e un documento sulle misure minime di sicurezza antincendio per le autorimesse che non rientrano nel campo di applicazione della RTV Autorimesse

incendio-edifici-700.JPG

Abbiamo già approfondito nel dettaglio i contenuti del decreto del Ministero dell'Interno del 15 maggio 2020, pubblicato sulla GU n.132 del 23 maggio 2020, ha approvato la nuova norma tecnica di prevenzione incendi per le attività di autorimessa/garage. La norma entrerà in vigore dal prossimo 20 novembre, ovvero dopo 180 giorni dalla data di pubblicazione in GU.

In tal senso, viene in aiuto dei professionisti anche il CNI con la circolare n. 573 del 1 giugno 2020, dove si evidenzia:

  • che la nuova RTV entrerà in vigore il 20 novembre 2020, e sostituirà integralmente l’attuale capitolo V.6 del Codice (precedente RTV Autorimesse).
  • la concomitante abrogazione (180 giorni dalla pubblicazione del decreto) delle seguenti regole tecniche preesistenti:
    • DM 01/02/1986: Norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio delle autorimesse e simili;
    • DM 22/11/2002: Disposizioni in materia di parcamento di autoveicoli alimentati a gas di petrolio liquefatto all’interno di autorimesse in relazione al sistema di sicurezza dell’impianto.

Ne deriverà quindi l’implicita abolizione del “doppio binario” per la progettazione di tutte le nuove autorimesse aventi superficie complessiva superiore a 300 m2.

Si anticipa che, a seguito dell’abrogazione del DM 01/02/1986, il CNI, unitamente alla Rete delle Professioni Tecniche, ha elaborato due nuovi documenti, e più precisamente:

  • una “linea guida” sui parametri dimensionali delle autorimesse, per dare indicazioni sugli aspetti di progettazione che esulano dai criteri di sicurezza antincendio;
  • un documento sulle misure minime di sicurezza antincendio per le autorimesse che non rientrano nel campo di applicazione della RTV Autorimesse (autorimesse “sotto soglia” di assoggettabilità).

Nella circolare, disponibile in allegato, si evidenzia che i suddetti documenti saranno inviati agli Ordini con successiva circolare.