Marco Borroni diventa il nuovo presidente di ERMCO, l'Associazione Europea dei Produttori di Calcestruzzo

Dopo undici anni, un delegato italiano torna alla Presidenza di Ermco

Martedì 9 giugno 2020: Marco Borroni è stato eletto nuovo presidente di ERMCO, l’Associazione europea di produttori di calcestruzzo preconfezionato a cui partecipano i rappresentanti di 25 nazioni.

Classe 1963, ingegnere laureato al Politecnico di Torino, manager con oltre 25 anni di esperienza nel settore, Borroni è Direttore Esercizio e Nuovi Impianti di Unical Spa, azienda del gruppo Buzzi Unicem, che opera nel settore del calcestruzzo preconfezionato in Italia. Inoltre dal 2008 Borroni è Membro del Consiglio Generale ATECAP (Associazione Tecnico Economica Calcestruzzo Preconfezionato), dal 2012 rappresenta l’Italia nel board ERMCO e dal 2018 partecipa ai Working Group di GCCA - Global Cement and Concrete Association.

Fondata in Germania nel 1967, ERMCO si adopera per lo sviluppo e l'adozione di soluzioni basate su standard europei per la progettazione e l'esecuzione di strutture in calcestruzzo, con un atteggiamento responsabile nei confronti dell'ambiente e dell'edilizia sostenibile.

Durante il suo mandato, il neo Presidente si adopererà per dare continuità alla linea tracciata da chi l’ha preceduto puntando su due punti fondamentali per lo sviluppo del settore: sostenibilità e digitalizzazione.

 

marco-borroni-ermco-700.jpg

 

Viviamo in tempi di rapida evoluzione in cui gli scenari cambiano velocemente dando luogo a nuove problematiche da affrontare. Credo che si possa fare di più per il nostro settore ponendo l’accento su due argomenti principali:  sostenibilità e digitalizzazione. Sul fronte sostenibilità, dobbiamo analizzare la nostra catena del valore e massimizzare i risultati delle nostre azioni forti delle sinergie con EFCA, l'associazione dei produttori di additivi per calcestruzzo e con Cembureau, l’associazione dei produttori di cemento con cui condividiamo la presenza in ECP, la piattaforma europea per il calcestruzzo, e il GCCA, l'associazione globale di cemento e calcestruzzo. Per rinforzare la parte digitale, gioca un ruolo chiave la nostra appartenenza a Digiplace, un vasto programma finanziato dall'UE sulla digitalizzazione del settore edile oltre a proseguire le attività con il gruppo di lavoro BIM. Per migliorare, dobbiamo far parte del flusso di selezione dei materiali, della progettazione e consegna del futuro.” ha dichiarato l'ing. Marco Borroni nel suo discorso di insediamento “Il nostro obiettivo è far sì che il calcestruzzo si confermi come il materiale da costruzione preferito nell’edilizia, contribuendo così a creare un ambiente favorevole per il nostro settore. Ora sta a noi: abbiamo già dimostrato che lavorando insieme possiamo perseguire grandi risultati, ma so che possiamo e dobbiamo fare ancora di più in futuro.

Marco Borroni raccoglie il testimone dal Presidente uscente, Yavuz Isik, presidente della Turkish Ready Mixed Concrete Association (THBB). Nel passato sono stati presidenti di ERMCO gli italiani Andrea Bolondi e Giovanni Battista Benazzo

 

ermco-paesi-membri.jpg


ermco_logo.jpg

ERMCO European Ready mixed Concrete Organization

The voice of the ready mixed concrete associations since 1967

ERMCO was established in Munich, West Germany on 27 October 1967.

At the invitation of the German Ready-mixed Concrete Association, over a hundred delegates from twelve European countries met to discuss the development of ready-mixed concrete in Europe. During the meeting, a small committee, comprising representatives from each of the participating countries, discussed future co operation. It was agreed that a special bureau should be set up for the exchange of information of interest to the ready-mixed concrete organisations in Europe and also that there should be regular meetings of those organisations. The European Ready-mixed Concrete Organization was then formed, with the German Association providing the first officers. The ERMCO headquarters was then based in Germany, before transferring to England, and since 2003 to Brussels.

In 1967, only about 10% of total cement production was used in ready-mixed concrete, and perhaps as little as 2% in some countries. Today the European ready-mixed concrete industry is made up of large multi-national organisations and more than 6.000 SMEs. It consumes up to the 65% of the total cement production to produce more than 350 millions cubic meters each year – it is thus an essential part of the construction industry.

ERMCO has expanded from its initial twelve members to twenty-five today, the most recent being the Indian Ready-Mixed Concrete Association. Every year ERMCO holds its general assembly and every three years its International Congress hosted by one of its members associations. The last congress was on June 2018 in Oslo. The next Congress will be in 2022.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su