Il BMS di BAXI: la Building Automation diventa a portata di tutti

23/06/2020 581

In un mondo sempre più “smart”, focalizzato sullo sviluppo e la messa in funzione di tecnologie che sappiano anticipare e soddisfare le esigenze legate al lifestyle degli utenti, Baxi, azienda italiana leader nella progettazione e produzione di caldaie e sistemi per la climatizzazione ad alta tecnologia, per gli ambienti residenziali e commerciali, ha ora introdotto a catalogo l’innovativo kit di interfaccia BMS Building Management System per il collegamento dei propri generatori ai moderni sistemi di Building Automation.

baxi_bulding-automation_esempio-bms_1.jpg

Cos’è la Building Automation

La Building Automation è una tecnologia innovativa che, grazie ad una gestione più efficiente delle risorse, consente un notevole risparmio energetico, maggiori livelli di comfort e sicurezza, ed emissioni ridotte rispetto agli impianti tradizionali. Si tratta di una tecnologia intelligente, in grado di individuare le persone presenti all’interno di un ambiente, rilevare incendi, regolare autonomamente l’illuminazione, la temperatura e diversi altri elementi utili ad una gestione efficiente dell’energia e degli ambienti. Per questi e altri notevoli vantaggi, la Building Automation è sempre più diffusa negli edifici, con particolare riferimento agli ambiti commerciali quali, ad esempio, centri direzionali, centri commerciali, ospedali, centri benessere e alberghi.

La rivoluzione del kit di interfaccia BMS Building Management System di BAXI

baxi_kit-bms_low.jpg

Il kit di interfaccia BMS Building Management System consente di integrare i sistemi termici di alta potenza di Baxi (le caldaie murali a condensazione di alta potenza Luna Duo-tec MP+, le caldaie a condensazione di alta potenza a terra con scambiatore acqua/fumi in silicio alluminio con isolamento in lana di vetro Power HT-A, le caldaie a condensazione di alta potenza a terra con scambiatore in acciaio inox Power HT+) agli altri sistemi di automazione dell’edificio, rendendo così l’interoperabilità dei vari dispositivi alla portata di tutti.

Con il kit di interfaccia BMS, infatti, è possibile collegare i suddetti generatori di calore alta potenza di Baxi, singoli o in cascata, a sistemi di Building Management basati sul protocollo BACnet, un protocollo di comunicazione per la Building Automation progettato per mettere in comunicazione dispositivi appartenenti a impianti diversi quali riscaldamento/raffrescamento, accessi, illuminazione, etc.

I vantaggi del kit di interfaccia BMS

Il primo grande vantaggio fornito dalla Building Automation dell’edificio che sfrutta il kit di interfaccia BMS di Baxi è il notevole risparmio energetico conseguente all’impiego più efficiente delle risorse. L’importanza di questo aspetto, congiuntamente alla consistente riduzione delle emissioni, è confermata dall’interesse con cui l’Unione Europea sta guardando a questa tecnologia ed emettendo nuove norme di riferimento, come la UNI EN 15232, che porteranno presto a ulteriori incentivi rispetto all’attuale 65% previsto in Italia su simili interventi. Vantaggi altrettanto importanti sono i maggiori livelli di comfort e vivibilità garantiti dalla tecnologia stessa, nonché una maggior sicurezza. La possibilità di un controllo a distanza delle prestazioni e del funzionamento delle varie parti funzionali dell’edificio, infatti, porta anche ad una manutenzione più efficiente e ad un’assistenza più rapida in caso di malfunzionamenti.

baxi_building-automation_bms_2.jpg

L’idea di Baxi

BAXI, da sempre concentrata nel fornire soluzioni efficienti e innovative per la climatizzazione degli edifici, è riuscita a compiere un’ulteriore evoluzione offrendo, tra i primi, il modo di collegare i propri generatori di calore agli altri impianti automatizzati del fabbricato, e questo per ottimizzare ancor più l’utilizzo delle risorse e aumentare i benefici dell’utente, siano essi di gestione degli spazi che di comfort vero e proprio.

Come in tutte le nostre nuove sfide” ha commentato Giulio Tessarolo, Baxi Product Manager Commercial Boilers and Systems, “ci siamo concentrati in primo luogo sui benefici effettivi che l’interfaccia BMS avrebbe potuto portare ai fruitori di un edificio. Abbiamo dunque analizzato ogni singolo aspetto, da quello della sicurezza di un ambiente a quello della funzionalità, ed implementato un modulo ad alta compatibilità che potesse risolvere grandi e piccoli problemi di interfacciamento. Così è nato il kit BMS, un accessorio che definirei soprattutto utile”.

Utile infatti riuscire a chiudere una finestra se la temperatura dell’ambiente si abbassa sotto una certa soglia, utile è aprire la stessa finestra per arieggiare l’ambiente al termine di una riunione. Ancora, utile è spegnere la luce quando la stanza si svuota, o attivare l’allarme all’ora di chiusura o accendere il riscaldamento due ore prime di iniziare l’attività lavorativa e spegnerlo al termine della stessa. Utile è poter contare su un sistema intelligente, che faccia risparmiare pur garantendo comfort e sicurezza, che funzioni in autonomia e senza intervento manuale. Adesso, in questo contesto, sarà possibile connettere anche i generatori della gamma BAXI.

>>> Per maggiori informazioni visita il sito baxi.it