Risparmio ed efficienza energetica: come promuovere comportamenti sostenibili in ambito abitativo

03/07/2020 653

É disponibile online il report "I comportamenti energetici in ambito domestico - Dimensioni culturali, sociali ed individuali". Il documento è frutto della ricerca nata dalla collaborazione tra il Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’ENEA e il Gruppo di Ricerca in Psicologia Sociale dell’Università degli Studi di Milano (Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali). 

La sfida che gli autori lanciano ai policy makers è quella di ripensare un approccio - e con esso nuove strategie di comunicazione e d’informazione - capaci di rispondere ai cambiamenti che il percorso di transizione energetica sta mettendo in atto a livello individuale e collettivo.

casa-bonus-green.jpg

Il tema dei comportamenti energetici in ambito domestico

Il report approfondisce le dimensioni culturali e psico-sociali della sostenibilità ambientale, divenute oggi una necessità urgente nelle società contemporanee.

Nonostante la coscienza ecologista sia entrata solidamente a far parte della narrazione di massa e nonostante ci siano stati, e ci sono tuttora, ingenti investimenti nel campo dell’innovazione tecnologica, si osservano ancora significative difficoltà nell’orientare strategicamente le motivazioni ed i comportamenti individuali.

In questo report, il campo d’indagine chiama direttamente in causa le variabili psico-sociali che sono difficilmente osservabili tramite una misurazione oggettiva dei parametri di consumo: connotazioni culturali, dinamiche familiari, elaborazioni cognitive, comportamenti di risparmio o spreco.

Il tema viene ricondotto ad un modello concettuale innovativo, nel quale i problemi ecologici, siano essi di carattere macro o micro, sono ri-considerati attraverso la lente d’ingrandimento della Psicologia e, più in generale, delle scienze sociali applicate.

La letteratura presa in esame è tratta, per larga parte, dalle ricerche recentemente prodotte in tali ambiti (Psicologia, ed in misura minore Sociologia ed Antropologia) e solo tangenzialmente fa riferimento a pubblicazioni provenienti da altri campi di studio (Economia, Ingegneria, Scienze Naturali).

Il modello di ragionamento proposto ha carattere sistemico poiché non si limita ad enumerare strategie in grado di orientare i comportamenti individuali in ambito domestico, ma illustra le determinanti distali (appartenenza culturale e gruppale) e prossimali (atteggiamenti, motivazioni) che orientano le persone verso le azioni della loro quotidianità.

Secondo questa logica, il report è stato suddiviso in tre parti principali:

  1. Il primo capitolo approfondisce la dimensione culturale dei comportamenti e degli atteggiamenti sostenibili, offrendo un quadro delle principali teorie di settore e specificandone il legame con i comportamenti e le possibili strategie di comunicazione/intervento territoriale.
  2. il  secondo, a seguito di una dettagliata analisi della letteratura di settore, si esplicitano le principali strategie per promuovere comportamenti sostenibili (risparmio, efficienza energetica) in ambito abitativo.
  3. il terzo capitolo, infine, fornisce alcuni esempi recenti di progettualità già realizzate, le quali costituiscono esempi virtuosi dell’applicazione di tali strategie nel contesto italiano ed internazionale.

SCARICA IL REPORT IN ALLEGATO

Fonte: ENEA