Utilizzo di un sistema di Early Warning sismico per la calibrazione di dispositivi MR per il controllo semiattivo delle strutture - N23

Gli eventi sismici verificatisi negli ultimi anni hanno evidenziato l'estrema vulnerabilità di gran parte delle strutture esistenti e la necessità di adottare soluzioni innovative per migliorare le loro prestazioni sismiche. A tal fine, nel presente articolo, è stata valutata la possibilità di sfruttare le informazioni fornite da una rete accelerometrica di un Sistema di Early Warning Sismico (SEWS) per ottimizzare la risposta di una struttura dotata di dissipatori magnetoreologici (MR) nell’ambito della strategia di controllo semiattivo (SA). L'idea consiste nell'utilizzare tali dispositivi, capaci di auto-regolare le loro proprietà meccaniche, per ottimizzare la risposta sismica della struttura controllata, in base ad una stima, fornita dal SEWS, dell'accelerazione di picco al suolo (PGA) del terremoto in arrivo. Il presente lavoro descrive l'applicazione di questa particolare tecnica di protezione sismica ad un caso- studio, un ponte autostradale ubicato nel sud della California. La risposta sismica del ponte è stata verificata mediante analisi non lineari, utilizzando 16 eventi sismici avvenuti nel mondo e molto eterogenei in termini di magnitudo e PGA. I risultati prestazionali, ottenuti considerando la particolare strategia di controllo proposta, sono stati confrontati con quelli ottenuti considerando tecniche di controllo consolidate (passivo, semiattivo e attivo). Sono altresì stati valutati gli effetti di eventuali errori nella stima della PGA forniti dal SEWS.

Per scaricare il contenuto integrale è necessario essere Socio Anidis, scopri come associarti