SUPERBONUS 110% per i lavori di miglioramento sismico

Il 18 luglio 2020 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del Decreto Rilancio (legge 77/2020 di conversione del DL 34/2020) rendendo operativo il Superbonus 110%, una detrazione potenziata delle spese sostenute per gli interventi che migliorano l’efficienza energetica degli edifici e che ne riducono il rischio sismico.

In questo articolo un approfondimento sul Superbonus 110%, ma con particolare riferimento agli interventi di protezione antisismica, alle novità introdotte dal Decreto Rilancio e alle procedure da attivare affinché il contribuente possa accedere agli incentivi fiscali potenziati.

superbonus_sismabonus-logical.jpg

Ecobonus e Sismabonus prima del Decreto Rilancio

Se Ecobonus e Sismabonus erano già un’occasione interessante per rendere più sicuri i nostri edifici e risparmiare in bolletta, ora che sono stati potenziati sono una vera e propria opportunità da non perdere.

L’Ecobonus è un incentivo fiscale, introdotto dal decreto-legge 63/2013 come convertito dalla legge 90/2013, per agevolare interventi volti a migliorare la prestazione energetica di un edificio mediante coibentazione dell’involucro, sostituzione del generatore o posa in opera di schermature o pannelli solari.

Il Sismabonus è invece un incentivo per l’adozione di misure antisismiche su immobili residenziali o adibiti ad attività produttive situati in zone sismiche a rischio alto, medio alto e medio basso (zone 1, 2 e 3).

Entrambi gli incentivi prevedono una detrazione fiscale variabile dal 50% fino all’85% della spesa sostenuta a seconda del livello di prestazione energetica o sismica ottenuta: l’incentivo ha la tendenza a premiare maggiormente gli interventi più efficienti a fronte di un maggior investimento economico da parte del proprietario. 

Con il Superbonus la detrazione sale per tutti al 110%

Attualmente è più acceso il dibattito inerente l’Ecobonus 110%: per usufruirne è necessario presentare l’asseverazione da parte di tecnici abilitati che attesti il miglioramento della prestazione di almeno due classi energetiche nonché il soddisfacimento dei requisiti minimi. All’atto pratico le casistiche di intervento sono variegate e l’applicabilità del Superbonus richiede un’attenta valutazione e scelta degli interventi più efficaci.

PER RISPONDERE A TUTTI I DUBBI SUL SUPERBONUS  >>> consulta anche questo articolo

Il Sismabonus 110% invece non richiede uno specifico incremento in termini di classi di rischio sismico quanto piuttosto l’asseverazione dell’avvenuto miglioramento della prestazione antisismica della struttura.

Questo articolo è dedicato ad approfondire in particolare il Superbonus 110% per gli interventi di protezione antisismica mettendo in evidenza le novità introdotte dal Decreto Rilancio e le procedure da attivare affinché il contribuente possa accedere agli incentivi fiscali potenziati.

Sismabonus 110% in breve

Il Sismabonus è un’agevolazione fiscale che può essere usufruita per interventi realizzati su tutti gli immobili di tipo abitativo o utilizzati per attività produttive sia dai soggetti passivi IRPEF sia dai soggetti passivi IRES che sostengono le spese per gli interventi agevolabili. Le opere devono essere realizzate su edifici che si trovano nelle zone sismiche 1, 2 e 3.
La detrazione va calcolata su un ammontare complessivo di 96.000 euro per unità immobiliare per ciascun anno e deve essere ripartita in 5 quote annuali di pari importo, nell'anno in cui sono state sostenute le spese e in quelli successivi.

NOTA BENE
Tra le spese detraibili rientrano anche quelle effettuate per la classificazione e la verifica sismica delle strutture

Documentazione da produrre

La pratica Sismabonus deve essere consegnata insieme alla pratica edilizia, SCIA o PdC e deve includere la seguente documentazione:

  • asseverazione di cui all'art.4 del DM 24/2020 - Allegato B del DM Sismabonus,
  • relazione illustrativa dell'attività conoscitiva svolta e dei risultati raggiunti pre-intervento,
  • relazione illustrativa dell'attività conoscitiva svolta e dei risultati raggiunti, inerenti la valutazione relativa alla situazione post-intervento.

TRAVILOG è lo strumento giusto per cogliere l’opportunità del Sismabonus 110% dal rilievo con l’app mobile alle redazione dell’asseverazione tecnica necessaria per ottenere la cessione del credito.

TUTTO SUL SISMABONUS 110%
Per approfondire tutte le novità del Sismabonus consulta il focus SISMABONUS E SUPERBONUS 110% di Logical Soft. I temi trattati sono:
  • Le novità del Decreto Rilancio per il Sismabonus
  • Sismabonus e Superbonus: quali le regole di base e quali le opportunità
  • Quali documenti produrre
  • La Classe di Rischio Sismico ed il Portale Nazionale per la Classificazione Sismica
  • Cessione del credito e sconto in fattura

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su