Edilizia scolastica: le indicazioni operative sui 30 milioni aggiuntivi del Decreto Rilancio

Gli enti locali sono autorizzati ad avviare le procedure per l'affidamento dei lavori, servizi o forniture per l'adeguamento degli spazi scolastici in sicurezza. Documentazione da inviare entro il 15 ottobre 2020

scuola-milano-tetti-droni-700.jpg

Con la nuova nota prot. n. 26365 del 3 agosto 2020, il Ministero dell’istruzione ha reso noto che, in attuazione del decreto del MIUR n.77/2020 di riparto delle risorse, in fase di registrazione alla Corte dei Conti, gli enti locali sono autorizzati ad avviare le procedure per l’affidamento dei lavori, servizi o forniture per l’adeguamento degli spazi scolastici in sicurezza.

Si tratta, lo ricordiamo, delle risorse aggiuntive previste dall'art.232 comma 8 del DL 34/2020 (Rilancio).

Erogazione risorse 

Le risorse saranno erogate a favore di  Comuni con popolazione  scolastica superiore ai 10 mila  studenti, alle Città Metropolitane e Provincie come da allegato 1, in acconto nella misura del 50% dell’importo spettante all’avvenuta registrazione del decreto da parte della Corte dei Conti. 

La restante somma residua all’atto della presentazione del rendiconto dell’acconto erogato e della presentazione del certificato di regolare esecuzione/collaudo e delle dichiarazioni di cui modello allegato 2.

Documentazione

La documentazione deve essere inviata all’indirizzo di posta elettronica certificata: dgefid@postacert.istruzione.it entro e non oltre il 15 ottobre 2020 al fine di consentire il monitoraggio.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili per gli interventi finanziati riguardano: 

  • lavori di manutenzione straordinaria su edifici pubblici destinati ad uso scolastico, nonché per opere murarie, impianti e sistemazioni esterne; 
  • acquisto di beni durevoli, come a titolo esemplificativo ma non esaustivo, tensostrutture o strutture modulari per la realizzazione di nuovi spazi;
  • interventi edilizi di adeguamento di edifici pubblici per la creazione di nuovi spazi utilizzabili per la didattica.

LA NOTA E GLI ALLEGATI SONO SCARICABILI IN FORMATO PDF




Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su