Pavimentazioni industriali soggette a traffico pesante: soluzioni per il ripristino dei giunti

Nel recente periodo il mercato delle vendite al dettaglio ha decisamente virato in direzione del cosiddetto “e-commerce”, che offre una serie di vantaggi ben noti oramai a tutti. Fra questi una estrema celerità nelle consegne in ogni punto dei diversi paesi. Questo però è stato possibile solo grazie alla costruzione, tuttora in corso, di una vasta rete di enormi depositi, sparsi sul territorio. Al loro interno il traffico dei veicoli industriali (muletti di varie dimensioni, transpallets di ogni tipologia e peso, fino ai sofisticati robot da trasporto a guida remota) si svolge senza soluzione di continuità ed a ritmi serrati.

Al di fuori di considerazioni etiche sulle modalità di lavoro è chiaro che gli operatori alla guida di questi veicoli sono costretti ad operare senza troppi riguardi nei confronti dei componenti edilizi dei capannoni: la velocità è essenziale e persino trascinare i carichi sui pavimenti invece di sollevarli può aumentare la produttività.

Questo modo di operare si ripercuote quindi anche sui giunti strutturali o di contrazione incorporati nelle pavimentazioni: soprattutto per i primi, che sono normalmente realizzati in alluminio, l’urto o il trascinamento continui dei carichi o delle forche dei muletti risultano in breve tempo distruttivi.

Le problematiche dei magazzini (e delle pavimentazioni) ad alto traffico di mezzi pesanti

Le parti in alluminio del sistema si deformano sporgendo dal filo del pavimento finito e aumentando quindi le problematiche: il muletto è costretto a rallentare, il carico sobbalza al passaggio su una superficie non liscia e le ruote stesse del veicolo si rovinano, costringendo a manutenzioni frequenti e costose. E’ una problematica inevitabilmente destinata a peggiorare. Da ultimo i ritmi di lavoro non lasciano praticamente mai spazio ad operazioni di manutenzione svolte con tranquillità.

Le soluzioni di Tecno K Giunti per ridurre le problematiche legate al traffico dei veicoli nelle pavimentazioni industriali

Tecno K Giunti si confronta con questi aspetti integrando il suo già sperimentato concetto di giunto a sezione rettangolare senza alette sotto-pavimentazione, con una appropriata scelta dei materiali e della forma delle superfici di transito. Acciaio Inox, acciaio zincato o nero sostituiscono l’alluminio e la superficie di passaggio è una linea sinusoidale realizzata con taglio laser.

ripristino-giunti-tecno-k-2.jpg

Il sistema offre così grande resistenza meccanica (nonché chimica nel caso dell’acciaio Inox) e garanzia di un transito senza scosse anche a velocità relativamente elevate.

Col sistema di Tecno K Giunti soluzioni di ripristino rapide e senza limitazioni

Il design originale che non prevede alette laterali sottopavimento e l’utilizzo di malte di allettamento resinose consentono operazioni di ripristino rapide, praticamente senza tempi di maturazione.

Dopo una scarifica di spessore molto limitato e larghezza precisa, il sistema viene allettato su malta resinosa o cementizia tixotropica, grazie alle staffe di appoggio che ne determinano la esatta quota di posa. In poche ore, anche notturne, il pavimento è di nuovo fruibile senza limitazioni.

Tecno K Giunti, anche grazie al dialogo con grandi società di posa di pavimenti industriali, progetta e realizza i propri sistemi: anche la serie K ZAG quindi viene proposta in numerose varianti di materiale, morfologia, larghezza giunto, movimento e spessore complessivo.

Già numerose referenze riferite ai più affermati marchi dell’e-commerce ci confortano in questa direzione.

ripristino-giunti-tecno-k-0.jpg

Descrizione del sistema K ZAG

Sistema di giunzione ad alta resistenza, disponibile nella versione per la riparazione di pavimenti industriali in corrispondenza dei giunti di contrazione e nella versione per giunti strutturali. Realizzato in acciaio, K ZAG è studiato per pavimenti sottoposti a carichi pesanti ed elevate sollecitazioni. Lo speciale disegno in superficie consente movimenti fino a +/- 20 mm. Il sistema viene fornito con le staffe guida di montaggio per facilitare la posa in opera.

  • Lunghezza barre 1 o 3 ml
  • Fissaggio autofilettante standard L=50 mm
  • Movimenti superiori a richiesta
  • Non compensa movimenti verticali 

SCARICA IN FONDO, L'ALLEGATO CON L'APPROFONDIMENTO E LA SCHEDA TECNICA

>>> maggiori info sul sito di TECNO K GIUNTI