Il cantiere digitale, la programmazione e visualizzazione dei dati al centro dell’ultimo evento di IDTUk

Le presentazioni di questo evento si sono incentrate sui processi digitali coinvolti nella gestione del cantiere e nella visualizzazione ed elaborazione dei dati applicate al facade engineering.

idtuk_logo-700.jpg

L'importanza del dato nel processo BIM

La prima presentazione a cura di Manuela Oddo, BIM Manager per Mace, si è focalizzata sulla gestione del processo digitale mostrando al principio, in un linguaggio adatto anche ai non addetti ai lavori, una panoramica sull’adozione del processo BIM nello scenario internazionale facendo notare come negli ultimi anni la digitalizzazione nel mondo delle costruzioni non sia più una pratica marginale ma investa ora larga parte del settore, notando però come questa sia fortemente meno sviluppata in confronto alle altre industrie.

Oddo ci fa notare come al centro di questa ci sia l’importanza del dato, fondamentale parte del processo per molteplici ragioni e potenzialmente riutilizzabile per informare azioni future.

La presentazione illustra poi, da un punto di vista più tecnico, come questi concetti vengano applicati nella pratica quotidiana nei lavori intrapresi da Oddo. In particolare, da una parte come affronti l’estrazione e elaborazione dei dati dai modelli per ottenere una chiara panoramica dello stato di salute di questi, fondamentale per l'affidabilità dei dati estratti, e dall’altra le tecnologie in uso riguardo il monitoraggio dei lavori stessi.

idtuk_bim-dashboard.jpg

idtuk_bim-processo-model-checking.jpg

É interessante notare, in conclusione, come la relatrice abbia supportato queste attività con una serie di strumenti “presi in prestito” da altre discipline come la programmazione informatica. Questo porta a considerare come i vantaggi, ormai noti, di una gestione dei progetti attraverso processi digitali evidenzi l'importanza determinante di questo tipo di preparazione nel nostro settore.

Applicazioni pratiche di Data viz al facade engineering

II secondo intervento, a opera di Jacopo Montali, reca il titolo “Applicazioni pratiche di Data viz al facade engineering”.

La visualizzazione dei dati è stato proprio il primo tema affrontato da Montali, il quale ha illustrato perchè è importante comunicare questi in maniera grafica, specialmente in un settore come il nostro dove la comunicazione ha un valore fondamentale. 

Dopo una introduzione istruttiva sul tema, Montali ci ha mostrato delle applicazioni pratiche sull’ottimizzazione di involucri strutturali. Applicazioni che sono fortemente supportate, nel loro sviluppo, dalle sue conoscenze sia nel campo dell’informatica e dell’ingegneria.

idtuk_bim_cantiere-digitale_programmazione_visualizzazione_01.jpg

La natura multidisciplinare dell’intervento ha incuriosito e affascinato i partecipanti, e ha rafforzato l’idea che un professionista nel settore delle costruzioni deve allargare i suoi confini disciplinari per migliorare i processi e affrontare le sfide dei nostri giorni. 

Il percorso accademico e professionale del relatore ci fa capire un po’ da dove arrivi questa conoscenza. Montali infatti, dopo la laurea in ingegneria strutturale ha intrapreso una strada mista tra consulenza per noti uffici di architettura, tra i quali Fuksas e Wilmotte Associates, e di formazione fino a fondare la propria compagnia Algorixon, start-up di consulenza ingegneristica per digitalizzare la progettazione e manifattura di sistemi di involucro. 

I commenti di chi ha partecipato all'evento

Laura Tiburzi, BIM Coordinator - Senior Architect at Mario Cucinella Architects

La digitalizzazione sta aprendo nuove prospettive interessanti e molti italiani sono in prima linea nella ricerca e nell’applicazione professionale delle tecnologie digitali nel senso più ampio. IDTUK è un esempio virtuoso di come tutte queste esperienze possano emergere spontaneamente e fare rete. 

L’evento mi è sembrato particolarmente interessante non solo per la formula delle brevi presentazioni seguite da un momento di networking resi molto efficaci dall’uso di piattaforme e strumenti ad hoc, ma anche per il clima generale: a un indubbio valore professionale dei relatori e dei presenti si è accompagnato un atteggiamento veramente disponibile e di condivisione aperta. Non posso che complimentarmi con gli organizzatori e ringraziare di essere stata invitata. La scelta (inizialmente obbligata dalla contingenza di questi mesi), di passare alla modalità on-line ha permesso di ampliare l’iniziale bacino di partecipanti dando l’occasione di fare rete in senso molto più ampio e mettere in comunicazione professionisti italiani che operano in ambiti e realtà diverse della digitalizzazione, dando un valore aggiunto che mi sembra giusto sottolineare.

Carmine Andrea Rago, ARB ARCHITECT_LEED GA_BIM EXPERT

Si parla di Data Analytics e Data Visualization nell'incontro IDTUK di Settembre. Argomenti sempre più sulla bocca di tutti nel mondo Digitale, e che ho potuto apprezzare ancora di più con le presentazioni di Manuela e Jacopo, con interessantissimi esempi del mondo dell'AEC, dal cantiere alla prefabbricazione. Anche se le circostanze ci costringono a una formula "distanziata" in questi mesi, sento ancora l'affetto e l'energia dei fondatori di questo bellissimo gruppo, al quale ho aderito quasi un anno fa, e al quale, nel mio piccolo, cerco di dare il mio contributo. E' sempre un piacere partecipare alle attività di IDTUK, un gruppo che nel Regno Unito diffonde con passione i valori e le capacità del Made in Italy in campo Digitale!

Come di consueto l’evento si è concluso con un momento di socializzazione in cui i partecipanti locati in diverse parti del mondo hanno potuto chiedere ulteriori domande ai relatori, e condividendo la propria esperienza sullo stato attuale della nostra industria al tempo del Covid.

Il prossimo evento si terrà il 3 Dicembre.

>> Per rimanere aggiornati o seguire il lavoro di IDTUk, consultate la pagina Linkedin o usate l'hashtag #IDTUK sui principali social media. È possibile contattare il gruppo direttamente a: info.idtuk@gmail.com

  1. TAGS
  2. BIM

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su