Ordinativi per lavori di manutenzione ottenuti con JOIN da un modello IFC

Il software JOIN di DIGI CORP permette di predisporre gli ordinativi per lavori di manutenzione elaborando i parametri BIM di una modello digitale in formato IFC

Interventi di manutenzione derivati dal modello BIM con il software JOIN

Durante il periodo di chiusura per ferie estive in DIGI CORP vengono effettuati interventi di manutenzione in varie parti dell’edificio che ospita le attività aziendali. Quest’anno DIGI CORP ha deciso di iniziare un percorso di pianificazione degli interventi manutentivi utilizzando il modello digitale della palazzina uffici.

DIGI CORP è consapevole sia che il modello digitale attualmente disponibile debba essere progressivamente perfezionato, completato con oggetti e parametri utili all’automazione dei processi manutentivi, federato con i modelli degli impianti, sia che le imprese che abitualmente effettuano le manutenzioni nella palazzina uffici non siano preparate a condividere informazioni ricavate dai modelli digitali.

digicorp-vignetta-join-1.JPG

DIGI CORP utilizza i dati del modello digitale in formato IFC per:

  • produrre ordinativi di lavoro contenenti precisi riferimenti agli oggetti BIM presenti nel modello digitale;
  • utilizzare i parametri BIM per definire “regole” classificabili per tipologia di intervento manutentivo riapplicabili per derivare nuovi ordinativi di lavoro;
  • utilizzare il software JOIN per gestire il modello BIM, elaborare costi e produrre documenti utili a contrattualizzare le specifiche tecniche ed economiche di lavori da commissionare alle ditte che effettuano le manutenzioni.

Il software JOIN permettendo la gestione libera dei parametri BIM e la personalizzazione dei documenti da stampare si sta dimostrando uno strumento che si adatta ai progressivi sviluppi dello standard IFC e ai perfezionamenti dei modelli BIM.

LEGGI ANCHE

Ottenere il modello 5D da parametri IFC: il caso di un computo metrico di un ponte mediante JOIN

Computo metrico dell’impalcato di un ponte ottenuto con JOIN, il software BIM di DIGI CORP che consente di ottenere il modello 5D usando i parametri IFC.

Da un sopralluogo virtuale effettuato con JOIN alla definizione delle modalità di intervento

In pochi minuti il responsabile della manutenzione, utilizzando il software JOIN e il modello BIM nel formato IFC della palazzina uffici, ha predisposto l’ordinativo di lavoro relativo alla pulizia di tutte le superfici vetrate e delle tapparelle a doghe di alluminio di tutto l’edificio.

L’intervento di manutenzione è stato definito in presenza del responsabile della ditta di pulizie che ha assistito collaborando:

  • alla selezione degli oggetti grafici (finestre, tapparelle, facciate continue) a alla loro suddivisione per tipologie;
  • alle definizioni delle modalità di intervento e alla scelta dei materiali, dei mezzi e dei dispositivi di sicurezza;
  • all’individuazione dei parametri dimensionali utili per determinare le quantità di lavoro;
  • alla definizione e all’applicazione dei prezzi unitari;
  • all’individuazione delle parti dell’edificio interessate dall’intervento e alla ripartizione dei lavori in base ad una predefinita sequenza.

La valutazione economica dell’intero intervento è quindi stata derivata applicando alle quantità di lavoro, desunte dai parametri dimensionali degli oggetti BIM, i prezzi unitari pubblicati nel listino del fornitore aggiungendo ulteriormente i costi del noleggio di una piattaforma aerea e del relativo manovratore.

Rapidità di computazione applicando Filtri generati automaticamente

Gli oggetti da manutenere sono stati individuati applicando i comandi abbinati alla selezione degli elementi grafici; con tali comandi sono stati automaticamente derivati i filtri che hanno permesso di accedere ai parametri dimensionali utili per calcolare le quantità di lavoro.

digicorp-immagine-join-2.JPG

Il comando “Aggiungi filtro”, attivato da un elemento selezionato, genera i filtri di selezione per i 4 tipi di finestre presenti nel modello digitale

Regole per definire le tipologie degli interventi, calcolare le quantità e determinare l’importo dell’ordinativo di lavoro

Con il software JOIN il calcolo delle quantità di lavoro, l’associazione dei prezzi e la determinazione degli importi degli interventi avviene definendo regole distinte per ciascun tipo di filtro applicato agli elementi del modello digitale.

Il responsabile della manutenzione, dopo aver ottenuto i filtri sugli oggetti da manutenere, ha calcolato gli importi dei lavori applicando i prezzi unitari alle quantità derivate dai parametri dimensionali.

digicorp-immagine-join-3.JPG

Regola per il calcolo delle quantità e degli importi dei lavori per le finestre 100x100

Il computo dei lavori, ottenuto applicando regole di calcolo diversificate per tipo di finestra e per facciate continue, è stato stampato, sottoscritto ed accettato come ordinativo di lavoro.

digicorp-immagine-join-4.JPG

Computo dei lavori sincronizzato con i modello digitale

4 minuti di utilizzo di JOIN per ottenere l’ordinativo sottoscritto dal fornitore

Il filmato consultabile dal seguente link dimostra la semplicità e la rapidità di utilizzo di JOIN

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su