MasterSap pronto per le pratiche Superbonus 110%

MasterSap è il software di calcolo strutturale indicato a risolvere tutti i problemi di valutazione della sicurezza sismica, con tanti strumenti utili per le verifiche di edifici esistenti in cemento armato, acciaio o muratura, dall’analisi strutturale alle verifiche di sicurezza, dal dimensionamento dei sistemi di rinforzo al calcolo delle classi di rischio sismico, fino alla produzione automatica dei moduli di asseverazione richiesti per il SuperBonus.
Un unico programma in grado di progettare opere nuove e verificare quelle esistenti, facile da utilizzare, affidabile nei risultati, veloce nelle relazioni. Da oggi con tutti gli strumenti necessari per le tue pratiche di SuperBonus: valutazione del livello sismico, verifiche del comportamento globale e dei meccanismi globali, adeguamenti sismici, classificazioni del rischio ante e post operam, modulistica e asseverazioni in automatico.

Il modellatore avanzato

Un programma tridimensionale in grado di realizzare modelli di calcolo aderenti al realizzato, pronti per poter essere utilizzati con qualunque tipo di analisi, lineare e non lineare. La versione 2020 di MasterSap si è arricchita di molte nuove funzionalità, fra cui la gestione di tutti gli spettri necessari per la norma in un unico file di calcolo, utile per determinare in automatico i tempi di ritorni essenziali per la classificazione sismica. Tanti nuovi strumenti di calcolo per il controllo dei vari aspetti normativi, fra cui anche il calcolo degli spettri di piano per verificare gli elementi non strutturali o la nuova definizione dei terreni, con cui l’utente può specificare ogni tipo di stratigrafia. Le caratteristiche del terreno diventano quindi una proprietà del singolo elemento di fondazione, consentendo il calcolo automatico della costante di sottofondo e, a conclusione dell’analisi, i cedimenti.

 

Verifiche globali e locali delle strutture

MasterSap restituisce dunque i risultati globali della struttura, in termini di spostamenti, tensioni e pressioni sul terreno, dopo un calcolo lineare o non lineare (push-over). MasterEsist, modulo di verifica degli edifici esistenti in cemento armato, con il controllo dei meccanismi duttili, fragili e dei nodi travi pilastro consente di ricavarne il loro indicatore di rischio. MasterMuri realizza invece le verifiche globali sui maschi murari in termini di sforzo normale, pressoflessione, taglio e ribaltamento. Con Meccanismi Locali si può invece indagare sui cinematismi locali di collasso, isolando e studiando una semplice porzione dell’edificio.

 

Tutto ciò sviluppando le recenti novità della Circolare 2019, come ad esempio il taglio in condizioni cicliche per le strutture in c.a., le verifiche a taglio fessurazione o a taglio scorrimento per quelle in muratura, nuove modalità per il calcolo delle forze di piano nella verifica dei cinematismi locali. Diventa così automatico fotografare lo stato di fatto di una costruzione, sia sottoposta ai soli carichi statici, che sotto l’effetto più impegnativo dell’azione sismica.

Miglioramento e adeguamento sismico con rinforzi strutturali

Passare dalla valutazione della sicurezza sismica ad un progetto di miglioramento o adeguamento sismico è altrettanto semplice. I canonici strumenti di modellazione di MasterSap consentono di introdurre qualsiasi nuovo elemento di miglioramento della rigidezza sismica (pareti in cemento armato, intelaiature in acciaio). Lo strumento Verifiche Rinforzi consente invece di rinforzare travi, pilastri, nodi o maschi murari che non garantiscono un’adeguata resistenza e non verificano positivamente quanto richiesto dalla norma. È possibile mettere in opera camicie in acciaio o in calcestruzzo, anche fibrorinforzato, maglie in acciaio, oppure fasciature in materiale fibro-composito. L’efficiente interazione fra MasterSap, MasterEsist, MasterMuri e Verifiche Rinforzi consente di arrivare al dimensionamento ottimale in pochi e semplici passaggi: diversi strumenti di controllo e segnalazione aiutano l’utente nella ricerca della miglior soluzione.

 

Classificazione sismica e SismaBonus aggiornato alle richieste per il Superbonus 110%

SismaClass è il software gratuito che consente di calcolare la classe di rischio sismico di qualunque edificio. Sviluppato già per il SismaBonus “ordinario”, è stato ora aggiornato per consentire anche quanto richiesto per le nuove detrazioni fiscali al 110%. È possibile operare sia con il metodo semplificato che con quello convenzionale, ed in quest’ultimo caso è possibile leggere i risultati utili direttamente dal modello di MasterSap. Località, parametri generali, tempi di ritorno per i vari stati limite e PGA vengono direttamente riconosciuti ed utilizzati per compilare in automatico le asseverazioni richieste: è sufficiente integrare queste informazioni con le anagrafiche del committente, progettista, direttore lavori e collaudatore, gli importi e gli stati di avanzamento lavori, il possesso delle polizze assicurative. Anche per semplici interventi locali, che non producono alcun salto di classe sismica, vengono prodotti tutti i documenti necessari per le detrazioni fiscali di una pratica di riqualificazione sismica.

 

BIM

Grossi investimenti sono in corso anche nel campo dell’interoperabilità: la novità principale della versione 2020 ha riguardato l'importazione degli elementi guscio/piastra, nei confronti dei quali è garantita la massima compatibilità con i prodotti software di terze parti che gestiscono il formato IFC, rendendo così sempre più completo il reciproco passaggio dati.

Anche il 2021 si riserverà ricco di nuove implementazioni

oltre al continuo sviluppo delle procedure attraverso AMV IFC Engine, lo strumento intermedio che filtra i file IFC e ne consente l’importazione diretta in MasterSap, è in previsione un plug-in diretto verso l’ambiente Revit, per ottimizzare le procedure di interscambio dati verso il potente software del mondo Autodesk.
Altre nuove funzionalità sono in fase di sviluppo, e verranno rilasciate nella prossima versione 2021. Ad esempio, nella consapevolezza che l’interesse dei progettisti è sempre più rivolto allo studio degli edifici esistenti, MasterEsist (l’ambiente dedicato alla verifica degli edifici esistenti in c.a.) si amplierà ulteriormente con strumenti dedicati alla verifica degli elementi bidimensionali, siano essi utilizzati per modellare le opere verticali, tipicamente pareti, o orizzontali, come le solette. Si tratta, sostanzialmente, di una estensione di quanto già contemplato, nel medesimo ambiente, per travi e pilastri.
Infine, fra le attività di notevole spessore e importanza, frutto di un impegno significativo in termini di ricerca, segnaliamo lo studio di un nuovo elemento bidimensionale per l’analisi non lineare di edifici in muratura, che punta ad ottenere una più precisa e raffinata simulazione del comportamento strutturale, in particolare sismico, di tali strutture. 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su