Superbonus 110%: arriva la piattaforma web di InfoCamere per la Cessione del credito facile

La nuova piattaforma si chiama SiBonus e consente alle Pmi e, più in generale, a tutti i titolari di crediti fiscali di cederli per ricavare liquidità immediata

super-bonus_700-2.jpg

Segnaliamo la 'messa' online della piattaforma SiBonus, con cui Infocamere, la società delle Camere di commercio per l’innovazione digitale, punta a rendere più facile e sicuro il trasferimento dei crediti fiscali in materia di Superbonus 110%.

Questa nuova piattaforma mira a “sburocratizzare” il Superbonus 110%, consentendo alle piccole medie imprese e ai titolari di crediti fiscali di cederli per ricavare liquidità immediata e, ai soggetti interessati al loro acquisto, di valutare le diverse opportunità e completare la transazione in modo sicuro, semplice e affidabile.

Partendo dalle nuove regole sulla cedibilità dei crediti fiscali, la piattaforma consente - quindi - a chi abbia maturato un bonus di metterlo in vendita: sulla bacheca virtuale sarà possibile trovare il valore nominale del credito fiscale, il suo prezzo di vendita e il relativo rendimento. L’acquirente potrà vedere le offerte disponibili e acquistare il credito che gli interessa, garantendosi così un provento.

Sul portale è ovviamente presente un riepilogo 'delle carte in tavola':

  • credito di imposta: è un qualsiasi credito che il contribuente vanta nei confronti dello Stato. Può essere utilizzato per compensare eventuali debiti nei confronti dell’erario, per il pagamento dei tributi e, quando ammesso, se ne può chiedere il rimborso nella dichiarazione dei redditi. Il decreto Rilancio ha introdotto un’importante novità: la possibilità di cedere ad altri il proprio credito d’imposta per interventi di ristrutturazione, riqualificazione energetica e messa in sicurezza sismica;
  • cessione del credito: il DL Rilancio ha previsto che il credito d’imposta di alcune specifiche detrazioni fiscali (superbonus 110%, ecobonus, sisma bonus, bonus ristrutturazione, bonus facciate ) possa essere ceduto a soggetti terzi per ottenere un’immediata liquidità. In tal modo imprese, professionisti e cittadini potranno avere a loro disposizione una liquidità immediata da investire in nuovi progetti.