Inarcassa per i professionisti tecnici: finanziamenti con contributo in conto interessi e fondo di garanzia

Possono accedere al finanziamento agevolato Covid-19 tutti gli iscritti ad Inarcassa, anche componenti o soci di una società di professionisti o società tra professionisti, senza limiti di età, in possesso di determinati requisiti

smart-working-professione-casa-finestra-700.jpg

Inarcassa da il via ufficiale ai finanziamenti per gli associati con contributo in conto interessi, al 100% in carico all'assocazione, da un minimo di 5.000 fino a un massimo di 50.000 euro, da restituire in un periodo massimo di 6 anni, finalizzati a fronteggiare l'emergenza Covid-19.

Il servizio è stato rifinanziato ed è stato aggiudicato a Banca Intesa Sanpaolo.

Beneficiari

Possono accedere al finanziamento agevolato Covid-19 tutti gli iscritti ad Inarcassa, anche componenti o soci di una società di professionisti o società tra professionisti, senza limiti di età:

  • in regola per il rilascio del certificato di regolarità contributiva alla data della richiesta;
  • non in regola, ma con debito scaduto verso Inarcassa per contributi e oneri accessori non  superiore a 33.333 euro. I professionisti irregolari potranno presentare domanda a condizione che:
    • i) il finanziamento non sia superiore a 1,5 volte il debito scaduto verso Inarcassa;
    • ii) il finanziamento venga preliminarmente destinato a copertura del debito verso Inarcassa attraverso il rilascio di mandato irrevocabile alla Banca di utilizzare le somme rivenienti dall’erogazione del finanziamento per bonificare a Inarcassa l’importo necessario ad estinguere tale debito.

Finalità

Il finanziamento può essere concesso per:

  • qualsiasi esigenza di liquidità nello svolgimento dell’attività professionale connessa all’attuale stato di crisi;
  • l’anticipazione dei costi da sostenere per progetti e interventi da effettuarsi a fronte di committenze di uno o più incarichi professionali;
  • l’acquisto di immobilizzazioni materiali ed immateriali necessarie allo svolgimento dell’attività professionale.

Durata, tasso nominale, contributo

Il prestito potrà avere durate di 24, 36, 48, 60 o 72 mesi, di cui 9 mesi di preammortamento, al:

  • 1,75% per i finanziamenti garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia;
  • 1,90% per i finanziamenti non garantiti Fondo Centrale di Garanzia.

Inarcassa corrisponderà il 100% della quota interessi alla scadenza di ogni rata.

Modalità di accesso e termini per la domanda

La domanda deve essere presentata previo accesso all’area riservata di Inarcassa On line , digitando i codici personali e selezionando, nella sezione “Servizi finanziari e assicurativi”, la voce corrispondente.

E’ presente un link al sito di Banca Intesa Sanpaolo, dove sono disponibili le istruzioni per inoltrare la richiesta di finanziamento e il modello di domanda.

Le domande possono essere presentate entro il 31 dicembre 2020 e saranno istruite secondo l'ordine cronologico di presentazione fino a capienza dello stanziamento deliberato.

Chi non è già cliente di Banca Intesa Sanpaolo dovrà richiedere un appuntamento presso una filiale della banca inviando il form di ricontatto entro e non oltre il 15 dicembre 2020 per formalizzare la domanda di finanziamento.