Superbonus, le domande più frequenti intercettate da Fassa Bortolo

Se da un lato c’è tanta attenzione in merito ai Superbonus 110% previsti per rilanciare il settore edile, dall’altro c’è molta confusione in merito alle reali opportunità di applicazione. Ecco alcune delle aree più critiche che Fassa Bortolo ha individuato.

fassa-bortolo_superbonus-01.jpg

Che cosa si intende per “condominio”?

Secondo il codice civile con il termine condominio si intende “una particolare forma di comunione”, caratterizzata dalla coesistenza delle proprietà individuali dei singoli condòmini con una loro comproprietà sui beni comuni. Pertanto, anche due sole unità abitative possono essere definite condominio. Più in generale, un’abitazione può corrispondere alla definizione di condominio nel momento in cui rispetta i seguenti criteri:

  1. È composta da due o più unità immobiliari
  2. Appartiene ad almeno due distinti soggetti
  3. È servita da parti definibili comuni secondo l’art. 1117 c.c.

Si può accedere ai Superbonus con interventi su una sola parte di condominio?

NO. I Superbonus sono previsti per interventi “importanti” che migliorino significativamente le prestazioni in materia antisismica o di impatto energetico. Per questo si distinguono i cosiddetti “eventi trainanti”, nello specifico:

  • Isolamento termico dell’involucro edilizio
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione centralizzati invernali con caldaie a condensazione, pompe di calore, teleriscaldamento, caldaie a biomassa classe 5, collettori solari o altre soluzioni a basso consumo

Però c’è un aspetto positivo. Congiuntamente a uno di questi interventi si può chiedere l’accesso ai Superbonus anche per interventi minori che normalmente non avrebbero queste agevolazioni. E questo vale sia per le parti comuni del condominio che per quelle private. Gli interventi ammessi sono, ad esempio:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano le parti comuni l’involucro dell’edificio con un’incidenza complessiva minore o uguale al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo avente superficie;
  • sostituzione degli infissi;
  • schermature solari e chiusure oscuranti;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti a minor impatto energetico (con spese massime differenziate in funzione della tipologia di sistema).

Attenzione: il 110% vale per tutte le soluzioni, ma le spese massime ammissibili variano in funzione delle tipologie di intervento, ad esempio del tipo di sistema di climatizzazione invernale scelto. Sul Sito del Ministero per lo Sviluppo Economico sono disponibili sia il Decreto Requisiti che il Decreto Asseverazioni, dove sono spiegati tutti i dettagli sui lavori possibili.

fassa-bortolo_superbonus-02.jpg

Chi beneficia dei Superbonus? Proprietari o locatari?

CHI PAGA. Semplificando, il criterio di fatto è questo. Il legislatore è stato abbastanza inclusivo prevedendo che la detrazione sia usufruita sia dai titolari dell’immobile, che dai titolari di diritti reali o personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le spese. 

Per il Super Sismabonus, ad esempio, il Mise ha specificato che ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile, indicando come tale il coniuge o i parenti entro il terzo grado.

Il requisito davvero fondamentale per ottenere l‘incentivo è poter documentare esattamente le spese, sia quelle sostenute per i professionisti incaricati del lavoro, sia per i materiali utilizzati. Attenzione però: non tutti i materiali disponibili sul mercato hanno i requisiti adatti a questo tipo di finanziamenti.

Per questo Fassa Bortolo ha realizzato la Guida agli Incentivi Fiscali per la casa scaricabile gratuitamente dal sito www.fassabortolo.it che definisce, per ognuno degli incentivi attualmente disponibili, alcune delle soluzioni a disposizione.  Oltre ai Superbonus 110%, si fa riferimento infatti ad Ecobonus, Sismabonus, Eco + Sisma Bonus, Bonus Facciate, Bonus Ristrutturazione e Bonus Verde.

I bonus casa protagonisti di alcuni appuntamenti della FassAcademy

Inoltre, alla luce delle tante richieste di approfondimenti e della necessità di un confronto diretto con gli operatori, Fassa Bortolo ha deciso di dedicare alla tematica degli incentivi alcuni appuntamenti di FassAcademy, la formazione a portata di click, che terrà in collaborazione con Legambiente. Si entrerà nel dettaglio delle scelte d’intervento possibili, offrendo la possibilità di rispondere in diretta alle richieste degli utenti

Per partecipare ai webinar, completamente gratuiti, è sufficiente l’iscrizione.

  • Mercoledì 25 novembre 2020, ore 14.30 - 15.30: 
    Soluzioni tecniche di efficientamento energetico per l’accesso al Super Ecobonus 110%

  • Martedì 1° dicembre 2020, ore 14.30 - 15.30: 
    Consolidamento e rinforzo strutturale: quali scelte tecniche per l’accesso al Super Sismabomus 110%

  • Mercoledì 16 dicembre 2020, ore 14.30 - 15.30: 
    Rifacimento delle facciate: soluzioni estetiche e funzionali con accesso agli Incentivi Fiscali

>>> ISCRIVITI AGLI EVENTI IN PROGRAMMA <<<

fassa-bortolo_superbonus-03.jpg