Un'iconica torre per gli amanti dello sport: Carlo Ratti e Italo Rota svelano l'idea di un playscraper del futuro

14/12/2020 2725

CRA-Carlo Ratti Associati con Italo Rota svela il progetto di un Playscraper alto 90 metri, una Tennis Tower che sovrappone otto campi da tennis uno sull'altro. Il progetto, che utilizza una tecnologia di costruzione innovativa basata su una struttura sandwich in acciaio leggero, è stato sviluppato per RCS Sport, una delle principali società di sport e media in Europa.

cra_rota_playscraper-tennis-tower-01.jpg

Non è uno skyscaper, è un playscaper!

L'ufficio internazionale di design e innovazione CRA-Carlo Ratti Associati con Italo Rota ha svelato il design di Playscraper, una torre del tennis che presenta più campi sovrapposti l'uno sull'altro. Il progetto è stato sviluppato per RCS Sport, il ramo sport e media del principale gruppo editoriale multimediale europeo RCS MediaGroup. CRA ha lavorato alla progettazione come parte di un team più ampio di ingegneri e consulenti tecnici. Il design è reso possibile da una tecnologia costruttiva innovativa basata su una struttura sandwich leggera in acciaio inossidabile, sviluppata dalla società Broad Sustainable Building (BSB).

8 spazi per il gioco del tennis sovrapposti: ecco il design innovativo della Tennis Tower

La Tennis Tower alta 90 metri (300 piedi) è composta da otto campi, per un totale di 5.500 metri quadrati (60.000 piedi quadrati) di spazio di gioco. I campi sono disposti verticalmente anziché orizzontalmente, utilizzando la struttura della lastra B-Core di BSB, una soluzione ispirata al guscio esterno di un veicolo spaziale. Questa tecnologia ha fatto scalpore a livello internazionale in passato, poiché ha consentito il dispiegamento sicuro di unità di costruzione prefabbricate in tempi record.

"Questo progetto non creerebbe solo una nuova icona per gli amanti dello sport", afferma l'architetto e ingegnere Carlo Ratti, fondatore di CRA e direttore del MIT Senseable City Lab. “Sperimenta anche un nuovo tipo di spazio pubblico, che si estende verticalmente invece che orizzontalmente. La torre è facile da installare e smontare e può essere facilmente spostata. Questo approccio flessibile si adatta alla natura circolare delle competizioni sportive odierne, che si spostano da un luogo all'altro durante tutto l'anno".

cra_rota_playscraper-tennis-tower.jpg

Una torre dal design unico e flessibile grazie alla tecnologia della prefabbricazione

La Tennis Tower contiene otto strutture a sandwich impilate l'una sull'altra, ciascuna contenente un campo da tennis autonomo. I lati stretti di ogni “scatola” sono caratterizzati da pareti trasparenti che offrono viste panoramiche. I due lati lunghi incorporano una facciata elettronica che può trasmettere in streaming partite sportive e altri contenuti digitali. In questo modo, il design unico della torre coinvolge non solo i giocatori in campo, ma anche quelli nell'area circostante che possono vedere l'azione sui suoi ampi schermi.

Crediti del concept design della Playscraper Tennis Tower

Status: Concept Design

Year: 2020

Architectural Design: CRA-Carlo Ratti Associati

Creative Consultancy: Italo Rota

CRA Design Team: Carlo Ratti, Antonio Atripaldi (Project Manager), Ina Sefgjini, Chiara Borghi, Aurora Maggio

Renderings by CRA: Gary di Silvi

Project Team:
RCS Sport (Lead), RCS Media Group, RCS Sport &Events, CRA-Carlo Ratti Associati, EY Advisory, GAe Engineering, Leading Law, Kratesis, Nugo, Recchi Engineering, Systematica, Paolo Verri.

Construction material: Broad Sustainable Building


Diversi progetti recenti di CRA esplorano l'uso di materiali non convenzionali in architettura

Tra questi il MEET Digital Arts Center di Milano, inaugurato di recente, è incentrato su una "piazza verticale" la cui tromba delle scale è stata fabbricata digitalmente utilizzando un innovativo sandwich di acciaio tagliato al laser. CRA ha anche sperimentato il micelio, la radice dei funghi, come elemento di costruzione compostabile, in particolare con l'installazione Circular Garden prodotta in collaborazione con la società energetica Eni alla Milano Design Week 2019. Anche nella capitale finanziaria italiana, CRA ha utilizzato la natura stessa come edificio blocco con VITAE, un centro di ricerca scientifica con un vigneto urbano lungo 200 metri. VITAE è stato sviluppato per Covivio e dovrebbe aprirsi nel 2022.

>>> Visita il sito di CRA-Carlo Ratti Associati