Pompa di calore: abitazioni più efficienti grazie all’offerta Vivi Meglio di Enel X e al Superbonus 110%

L’offerta Vivi Meglio di Enel X mira ad aumentare l’efficienza energetica degli immobili attraverso interventi come, ad esempio, la sostituzione dell’impianto termico tradizionale con uno a pompa di calore: una soluzione che porta benefici sia economici che ambientali. 

Grazie alle novità introdotte dal DL Rilancio, questo intervento rientra tra quelli che possono fruire di un’agevolazione fiscale variabile fino al 110% e che, attraverso il meccanismo della cessione del credito o dello sconto in fattura, possono veder ridurre o azzerare sin da subito i costi da sostenere per realizzarli.

sostenibilita-lampadina-enel-x1.jpg

 

La riqualificazione energetica: una priorità per tutti, anche per Enel X

In Italia, secondo i dati riportati da Enea, più del 40% del consumo energetico finale è dovuto agli immobili. Inoltre, il parco immobiliare italiano, nel 75% dei casi circa, è costituito da edifici non abbastanza efficienti. Questo significa che con molta probabilità, viviamo in abitazioni caratterizzate da forti dispersioni termiche ed elevato fabbisogno energetico che necessitano, nella maggior parte dei casi, di interventi di riqualificazione. L’ efficientamento energetico degli edifici è quindi prioritario non solo per ridurre il fabbisogno energetico e i relativi consumi degli edifici ma anche per ridurre l’impatto ambientale che possiamo avere rispetto al contesto che ci circonda.

Enel X, ultima nata all’interno del Gruppo Enel, si è dimostrata molto attenta al tema della riduzione degli sprechi energetici e della riqualificazione edilizia ed è scesa in campo con Vivi Meglio: l’offerta che mira a riqualificare il patrimonio immobiliare italiano.

 

Riscaldamento a pompa di calore: come funziona?

Tra i diversi interventi di efficientamento che è possibile effettuare grazie all’offerta Vivi Meglio di Enel X, vi è la sostituzione dell’impianto di riscaldamento pre-esistente con uno a pompa di calore: una tecnologia capace di estrarre l’energia prodotta da elementi naturali e di trasferirla da un ambiente esterno a bassa temperatura ad uno interno a temperatura più alta. In base all’elemento naturale che viene sfruttato, è possibile classificare le pompe di calore in diverse tipologie. Si passa dalla pompa di calore aria-acqua o aria-aria, frequentemente utilizzata in ambito condominiale, che preleva calore dall’ambiente esterno per trasferirlo all’abitazione in acqua calda sanitaria o in aria, a quella acqua-acqua che sfrutta l’energia proveniente da laghi e fiumi, e, infine, alla pompa di calore terra-acqua che sfrutta l'energia geotermica.

La scelta di una pompa di calore ad aria piuttosto che ad acqua o geotermica dipende dal contesto di partenza e dalle condizioni climatiche del luogo in cui dovrà essere installata. Grazie alla maggiore stabilità della temperatura del terreno o dell’acqua di falda, le pompe di calore ad acqua e geotermiche, rispetto a quelle ad aria, sono più adatte a luoghi caratterizzati da bassissime temperature (al di sotto dei -10°). La pompa di calore è un apparecchio, generalmente elettrico, dotato di un funzionamento semplice. Attraverso un compressore viene compresso un gas e l’aumento della pressione genera calore. Questo meccanismo può essere anche invertito, nella modalità climatizzazione estiva la pompa di calore preleva calore dall’edificio e lo rilascia all’esterno con conseguente raffrescamento degli ambienti interni. 

 

Una tecnologia, tanti vantaggi

Il meccanismo di funzionamento della pompa di calore, rispetto a quello della caldaia tradizionale, consente di ottenere un notevole risparmio economico in bolletta. Questa tecnologia infatti è in grado di soddisfare il fabbisogno energetico dell’edificio/abitazione consumando solo una minima percentuale di energia elettrica.

Inoltre, non produce emissioni dannose per l’ambiente rivelandosi quindi una scelta anche sostenibile. A differenza di una caldaia tradizionale, racchiude in una sola tecnologia la possibilità di riscaldare, raffrescare e produrre acqua calda sanitaria. In più, la pompa di calore permette di essere utilizzata in abbinamento alle fonti di energia rinnovabile come gli impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo. 

Un altro vantaggio importante derivante dalla sostituzione dell’impianto termico esistente con uno a pompa di calore è legato alla classificazione energetica degli edifici. È possibile, infatti, migliorare la classe energetica dell’abitazione in cui viene installata e, di conseguenza, accrescerne anche il suo valore economico. 

pompa-di-calore-enel-x

 

La pompa di calore a costo zero, grazie alle novità introdotte dal DL Rilancio

Oltre ai vantaggi fin qui descritti, l’istallazione di una tecnologia a pompa di calore permette di godere anche di importanti agevolazioni fiscali. Grazie alle novità introdotte dal DL Rilancio infatti, questo intervento rientra tra quelli in grado di beneficiare del Superbonus e cioè di un incentivo fiscale del 110%. In particolare, l’articolo 119 del decreto 34/2020 prevede la possibilità di accedere a questa maxi detrazione, sia per gli edifici condominiali che unifamiliari o plurifamiliari (con unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno), qualora si sostituisca l’impianto di climatizzazione invernale esistente con uno più efficiente assicurando il miglioramento di almeno 2 classi energetiche dell’edificio, oppure, se non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta.

Altra condizione necessaria per poter accedere al 110% è che le spese per realizzare l’intervento siano sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 e, nel caso in cui non si riescano a soddisfare le condizioni minime per accedere al Superbonus, si può comunque usufruire dell’incentivo “standard” del 50% o 65% a condizione che, anche in questo caso, vengano rispettati i relativi requisiti minimi di accesso. 

Il DL Rilancio inoltre permette di optare, per le spese sostenute negli anni 2020 e 2021 e in alternativa all’utilizzo diretto della detrazione fiscale, per la cessione del credito d’imposta o per il meccanismo dello sconto in fattura. Questa possibilità permette quindi di azzerare o ridurre drasticamente le spese da sostenere per l’esecuzione degli interventi.

 

Con EneI X i vantaggi sono anche per imprese e professionisti

Il vasto catalogo di prodotti e servizi di Enel X offre la possibilità di eseguire, tra i molteplici interventi possibili, anche la sostituzione della caldaia tradizionale con la pompa di calore. Questa soluzione offre diversi benefici non solo ai clienti finali ma anche alle imprese e ai professionisti che desiderano collaborare con un partner tecnologico ed affidabile come Enel X. Possono, infatti, garantire ai propri clienti l’arricchimento dei propri progetti di riqualificazione con le soluzioni tecnologiche e sostenibili di Enel X oltre che i vantaggi legati al meccanismo della cessione del credito o dello sconto in fattura.  

I clienti, le imprese o i professionisti che desiderano avere maggiori informazioni sull’offerta Vivi Meglio possono contattare Enel X attraverso il form dedicato sul sito Enel X o chiamando l’800.90.45.45.