Digital Twin e dati di rilievo: l'esperienza di LandScope Engineering per Royal Holloway, University of London

LandScope Engineering, una società di ingegneria inglese specializzata nell'acquisizione e gestione di dati geospaziali e geofisici, ha creato un digital twin per fornire una visualizzazione unica di tutti i dati dei rilievi condotti per conto della Royal Holloway, University of London, in vista di un importante ampliamento immobiliare all'interno del campus. Obiettivo: migliorare la collaborazione e ridurre i costi.

rhul-orbit-3d-multidiscipline-assets.jpg

Un digital twin per fornire alle parti interessate una comprensione visiva dei dati, in un contesto specifico, è la migliore piattaforma su cui poter prendere decisioni più intelligenti. - Courtesy LandScope Engineering

  • Il team Estates della Royal Holloway gestisce dati di rilievi multidisciplinari in un'unico ambiente di visualizzazione, incluse le informazioni preesistenti e recentemente acquisite sugli asset.

  • LandScope Engineering è stato incaricato di condurre rilievi mobili dell'intero campus per generare una visione unica degli asset sotterranei e in superficie del complesso. 

  • Il digital twin ha permesso a tutti gli utenti di eseguire interrogazioni rapide per la ricerca e visualizzare informazioni dettagliate sugli asset dell'intero complesso, in un unico ambiente.

  • Utilizzando le applicazioni Orbit di Bentley, LandScope Engineering è riuscita a mappare e a gestire tutti i nuovi asset e infrastrutture come elementi standard, assicurando che i dati siano costantemente aggiornati.

Un piano immobiliare per la Royal Holloway, University of London (RHUL)

Il team Estates della Royal Holloway, University of London (RHUL) ha in corso numerosi progetti infrastrutturali e di miglioramento. Sebbene l'università disponga già di un grande volume di dati sugli asset (disegni as-built, planimetrie e informazioni sulla vegetazione e del giardino) i livelli di qualità dei dati differiscono e presentano incongruenze sull'accuratezza delle posizioni e l'anagrafica.

Per aggiornare le condizioni esistenti, RHUL ha incaricato LandScope Engineering di realizzare una mappatura integrata dei servizi PAS 128:2014 e un'indagine topografica dell'intero complesso, fornendo una visione unica di tutti gli asset, sia sotterranei che in superficie LandScope Engineering si è resa conto che il modo migliore per ospitare e condividere queste informazioni era di creare un digital twin.  

La sfida: individuare una soluzione integrata per la gestione dei dati ottenuti da rilievi multidisciplinari

LandScope Engineering doveva trovare una soluzione che potesse integrare i suoi set di dati dei rilievi multidisciplinari, tra cui stringhe di rilievi tradizionali, e nuvole di punti e metadati, oltre ai dati esistenti del complesso. Con un volume così elevato di informazioni, la visualizzazione nei pacchetti di rilievi tradizionali, diventava sempre più difficile.  

LandScope Engineering non era in grado di visualizzare i suoi sofisticati set di dati nel sistema informativo geospaziale GIS di RHUL. Inoltre, i dati esistenti dell'università erano archiviati separatamente in diversi reparti, rendendo molto difficile l'accesso e la condivisione. Ad esempio, l'individuazione delle stanze sui disegni e l'individuazione dei metadati dei vani di manutenzione hanno richiesto circa un'ora per ogni 50 vani. Quando un cliente voleva visualizzare il disegno di mappatura del servizio e i metadati dei vani di manutenzione associati, doveva ricercare tra numerose cartelle e incrociare i dati di ognuna per trovare le informazioni richieste. Con oltre 1.600 vani di manutenzione in tutto il complesso, questo processo ha richiesto molto tempo ed è risultato costoso e inefficiente.

>>> CONTINUA LA LETTURA sul sito di Bentley Systems