RC professionale per ingegneri: AIG, Allianz e HDI vincono il bando di gara del CNI

L’iter del bando per l’affidamento del servizio assicurativo si è concluso con la firma dei contratti con le compagnie AIG, Allianz e HDI. La copertura assicurativa, che sarà operativa da febbraio 2021.

assicurazione-polizza.jpg

Roma, 11 gennaio 2021 – Ė in dirittura d’arrivo la Polizza Assicurativa ad adesione volontaria per la Responsabilità Professionale e per la Tutela Legale degli iscritti all’Albo degli Ingegneri, il nuovo servizio del Consiglio Nazionale Ingegneri rivolto agli iscritti all’Albo e curato dalla Fondazione CNI. La copertura assicurativa, che sarà operativa da febbraio 2021, è stata progettata con la consulenza di Aon, broker assicurativo del CNI.

Ė stato infatti completato l’iter del bando di gara per l’affidamento del servizio assicurativo, che è stato aggiudicato per la parte relativa alla Responsabilità Civile Professionale ad una cordata di compagnie assicurative formata da AIG, Allianz e HDI che opereranno in co-assicurazione, e per la parte relativa alla Tutela Legale dell’Ingegnere ad AIG. A completamento del procedimento, è avvenuta la firma dei relativi contratti tra il CNI e le compagnie di assicurazione interessate. 

“In un momento difficile come questo – ha commentato Armando Zambrano, Presidente del CNI – il servizio consente agli iscritti, che sono obbligati ad assicurarsi, la possibilità di sottoscrivere una polizza pienamente rispondente alle loro esigenze professionali. Essa, infatti, è stata scritta da ingegneri per gli ingegneri, dunque realmente a loro tutela e con premi decisamente competitivi. Uno strumento che risulterà di estrema utilità, soprattutto in una fase in cui gli ingegneri saranno chiamati a dare il loro contributo professionale alle attività edilizie legate agli incentivi fiscali del Superbonus, essendo anche funzionale a tali prestazioni. Oltre tutto, i nostri iscritti non saranno abbandonati a loro stessi, visto il ruolo attivo che la nostra Fondazione svolgerà nella gestione dei sinistri. La polizza prevede una determinante tutela dei professionisti, con l’apporto diretto del Consiglio Nazionale e della Fondazione”.

“Il grande vantaggio – ha affermato Angelo Valsecchi, Consigliere Segretario del CNI – è quello di aver costruito una polizza, per così dire, “sartoriale”, costruita appositamente per la categoria e resa possibile soprattutto grazie alla collaborazione degli Ordini territoriali e degli iscritti che hanno consentito, partecipando numerosi e con importanti osservazioni e suggerimenti nelle fasi preparatorie di definizione delle caratteristiche tecniche e del testo, di raggiungere questo importante risultato”.

Andrea Parisi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Aon S.p.A. ha aggiunto: “Siamo molto soddisfatti di aver potuto dare il nostro contributo nella definizione di questa polizza all’Ordine Nazionale degli Ingegneri, di cui siamo broker assicurativi da quasi un anno. I rischi e la loro interconnessione sono in continua crescita ed è importante tenerne conto per mettere i professionisti nelle condizioni di svolgere la propria attività nel modo più sicuro possibile. La copertura da noi individuata, attraverso una procedura ad evidenza pubblica, è quella di AIG, tra gli Assicuratori più importanti al mondo e leader nel settore della Responsabilità Civile a tutela delle varie categorie di professionisti. La polizza proposta fornisce copertura ai principali rischi a cui la categoria professionale degli ingegneri è oggi maggiormente esposta, tutelando il loro patrimonio a fronte di un premio competitivo”.