Progettare la mobilità ciclistica: una guida all'applicazione delle novità legislative

Con il Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con Legge 17 luglio 2020, n. 77, e il Decreto Legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito con Legge 11 settembre 2020, n. 120, sono state introdotte numerose novità in tema di ciclabilità.

L'introduzione, nel Codice della Strada, della categoria E-bis - Strada Urbana ciclabile, delle “corsie ciclabili”, delle “strade scolastiche”, del “doppio senso ciclabile ”, delle “case avanzate”, numerose città italiane hanno preso dimestichezza con alcuni accorgimenti, a basso costo e di facile ed immediata attuazione, ormai usuali in molti Paesi europei, e non solo, che favoriscono la coesistenza tra i diversi utenti della strada, salvaguardando quelli cosiddetti “deboli”, cioè pedoni e ciclisti.

Però, come spesso accade, le nuove norme sono state subito oggetto di diverse interpretazioni, anche a causa del rimando, in alcuni casi, ad ulteriori specifiche di legge.

pista-ciclabile-segnale-stradale-700.jpeg

Un documento utile per la progettazione sicura di percorsi ciclabili secondo DL 76/2020

Per questo un gruppo di tecnici del settore, tra i quali i componenti del Centro Studio della FIAB – Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta – hanno provato a far chiarezza con un’agile pubblicazione.
(Visionabile e scaricabile qui in allegato, a fondo pagina)

In contemporanea il Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha emanato la Circolare prot. 300/A7923/20/101/3/3/9 del 22/10/2020, indirizzata a Questure, Compartimenti Polizia Stradale, Commissariati e Prefetture, per dare indicazione sull’applicazione delle nuove norme.

Anche l'ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha predisposto due video tutorial sull'argomento, segno che l'interesse per le novità normative coinvolge direttamente gli Enti Locali, in prima linea per l'applicazione di norme non sempre molto chiare.

Punti di vista per la maggior parte concordanti che, però, al solito, si scontrano con la necessità di dettagliare meglio norme che potrebbero cambiare il volto delle nostre città, e abituare gli italiani ad un nuovo modo di spostarsi, più sostenibile e in linea con le nuove esigenze del vivere quotidiano che la pandemia da Covid-19 ci ha messo davanti.

Come progettare una ciclabilità sicura?
Consulta e scarica la guida in pdf che cerca di far chiarezza in materia tenendo in considerazione tutte le novità normative.


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su