Abilitazione alle professioni di geometra, perito industriale e agrario, agrotecnico: le date dell'esame di Stato

Il Ministero dell'Istruzione ha disposto il calendario degli esami di Stato di abilitazione. Il 23 febbraio 2021 l'inizio della prova orale

smart-working-professione-divano-casa-700-700.jpg

Con decreto n.21 del 15 gennaio 2021, il MIUR ha disposto, ai sensi dell’art.6 comma 8 del DL 183/2020 (Milleproroghe), che gli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle libere professioni di agrotecnico e agrotecnico laureato, geometra e geometra laureato, perito agrario e perito agrario laureato, perito industriale e perito industriale laureato di cui alle ordinanze ministeriali 14 maggio 2020, nn. 5, 6, 7 e 8, consistono, per la sessione 2020, in un’unica prova orale, svolta esclusivamente con modalità a distanza negli stessi giorni su tutto il territorio nazionale, secondo questo calendario:

  • 16 febbraio 2021, ore 8,30: insediamento delle commissioni esaminatrici e riunione preliminare, come disposto dal successivo art. 3, per gli adempimenti previsti dal Regolamento dei rispettivi Ordini nazionali;
  • 17 febbraio 2021, ore 8,30: prosecuzione della riunione preliminare;
  • 18 febbraio 2021, ore 8,30: predisposizione del calendario della prova orale e comunicazione dello stesso ai candidati ammessi agli esami;
  • 23 febbraio 2021, ore 8,30: inizio della prova orale.

L’abilitazione all’esercizio delle libere professioni è conseguita solo da parte dei candidati che riportino nella prova orale una valutazione di almeno 60/100.

Esame di Stato: maggiori dettagli

La prova d’esame viene effettuata in una sede virtuale, con interazione audio/video tra la commissione ed i candidati.

La piattaforma viene fornita da ciascun Consiglio/Collegio Nazionale degli ordini professionali interessati, garantendo la sostenibilità e tenuta del sistema, nonché l’assistenza e il supporto tecnico necessario. Ogni Consiglio/Collegio Nazionale mette a disposizione delle commissioni esaminatrici la propria piattaforma di riferimento, assicurando l’osservanza delle prescrizioni vigenti in materia di protezione dei dati personali di cui al Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

La prova orale verte sugli argomenti di cui alla Tabella B allegata, per ogni singolo profilo, a ciascuna delle ordinanze ministeriali 14 maggio 2020, nn. 5, 6, 7, 8 e deve consentire alla commissione esaminatrice di accertare l’acquisizione delle competenze e conoscenze richieste per lo specifico profilo professionale. La prova orale dei candidati periti industriali verte sugli argomenti indicati nella Tabella B allegata all’ordinanza ministeriale 14 maggio 2020, n. 8, nonché su argomenti inerenti l’indirizzo specifico del candidato.

La prova ha la durata massima di 30 minuti. Sono convocati non meno di 5 candidati al giorno per almeno 5 giorni a settimana, ove possibile.

IL DECRETO N.21/2021 DEL MIUR E' SCARICABILE IN FORMATO PDF