Lavori trainanti e trainati: il criterio della contemporaneità per prendere il Superbonus 110%

Il Governo, con due nuove FAQ, fornisce chiarimenti su cosa si intende di preciso per contemporaneità e su come si può dimostrarla

superbonus-chiarimenti-come-ottenerlo-01-700.jpg

Altro giro di giostra per il Superbonus 110%, stavolta per quel che riguarda la 'contemporanietà' dei lavori trainanti e trainati, che è alla base dell'ottenimento della maxi-agevolazione.

Lavori trainanti e trainati: breve recap

Per chi lo avesse scordato:

  • i trainanti sono gli interventi di per sé coperti dal Superbonus 110% (es. cappotto termico);
  • i trainati sono quelli coperti da altri bonus, che però possono accedere al 110% se vengono effettuati in parallelo (cioè contemporaneamente, o congiuntamente, o insieme) con i primi e a patto che il lavoro nel suo complesso garantisca il salto di almeno due classi energetiche (es. pannelli fotovoltaici, caldaia e infissi).

I chiarimenti governativi sulla contemporaneità tra lavori trainanti e trainati

Torniamo allora alla contemporaneità segnalando due FAQ del Governo, pubblicate sul portale del Superbonus 110%, che ci spiegano questo:

  • con riferimento alla condizione richiesta dalla norma che gli interventi trainati siano effettuati congiuntamente agli interventi trainanti ammessi al Superbonus, tale condizione si considera soddisfatta se, come previsto dall'articolo 2, comma 5 del decreto interministeriale 6 agosto 2020, «le date delle spese sostenute per gli interventi trainati, sono ricomprese nell'intervallo di tempo individuato dalla data di inizio e dalla data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti». Quindi, ai fini dell'applicazione del Superbonus, fermo restando che le spese sostenute per gli interventi trainanti devono essere effettuate nell'arco temporale di vigenza dell'agevolazione, ovvero tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021, le spese per gli interventi trainati devono essere sostenute nel periodo di vigenza dell'agevolazione e nell'intervallo di tempo tra la data di inizio e la data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti.
  • è sufficiente l'attestazione da parte dell'impresa che ha eseguito i lavori per dimostrare che il lavoro trainato è stato svolto tra l'inizio e la fine lavori del lavoro trainante se il complesso dei lavori è affidato ad una unica impresa che fattura l'intero intervento con acconti e saldi.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su