La commessa digitale: un ciclo di seminari gratuiti per approfondire il ruolo del BIM nelle costruzioni

Road to BIMSummit 2021 – Dal CAD al BIM, come tutto sta cambiando
Ciclo di seminari online gratuiti

Al via il ciclo di seminari gratuiti, organizzati da Harpaceas, che si pongono come obiettivo quello di fornire un approfondimento sui principali temi, di attualità e di innovazione, che oggi caratterizzano la gestione digitale di una commessa.

I 13 appuntamenti online faranno da roadmap al BIMSummit in programma il 7 ottobre 2021 a Milano.

harpaceas_roadtobimsummit2021.jpg

Il settore delle costruzioni sta vivendo negli ultimi anni grandi trasformazioni, grazie all’evoluzione delle tecnologie che diventano sempre più digitali.

Il primo grande cambiamento è il passaggio dal CAD al BIM (tuttora in corso), ossia dalla progettazione tradizionale ad un nuovo modello di sviluppo che prevede un unico processo di informazione intelligente e rappresenta un efficace metodo operativo a servizio dei protocolli di sostenibilità.

Insieme alle tecnologie, negli ultimi anni è cambiato notevolmente anche il contesto normativo volontario e cogente; sono nati il corpo normativo UNI11337 e le PdR sugli esperti BIM (UNI/PdR 78:2020) e sul Sistema di gestione BIM (UNI/PdR 74:2019). Anche il panorama legislativo ha introdotto il concetto di BIM con il DM 560/2017, istituendo la sua graduale obbligatorietà di utilizzo negli appalti pubblici a partire dal 2019, recependo quanto previsto dall’art. 23 del codice degli appalti (Dlgs. N.50/16).

Quella a cui stiamo partecipando oggi è l’espansione del BIM (e dei suoi effettivi vantaggi) in tutte le fasi del ciclo di vita dell’opera.

Il grado di innovazione delle tecnologie è tale da permettere la digitalizzazione dell’intera filiera.

Gli operatori sono altrettanto pronti a livello di competenze professionali?

 

Road to BIMSummit 2021 - dal CAD al BIM, come tutto sta cambiando

Il ciclo di seminari online gratuitiRoad to BIM Summit” organizzato da Harpaceas si pone l’obiettivo di fornire un approfondimento sui principali temi di attualità e innovazione che caratterizzano oggi la gestione digitale di una commessa. Dagli aspetti legislativi agli strumenti digitali, alle competenze necessarie: in ognuno dei 13 appuntamenti in programma scopriremo, anche con il supporto di ospiti d’eccezione, come è possibile rendere il processo di progettazione, costruzione e gestione degli edifici sempre più smart.

>>> Scopri QUI gli appuntamenti online e iscriviti <<<

Partecipando all’intero ciclo di seminari, avrai una panoramica sui vari aspetti della digitalizzazione dei processi delle costruzioni trovando spunti per i temi legati ai diversi ambiti della filiera: definizione delle esigenze, affidamento, progetto e costruzione, gestione e manutenzione.

Inoltre, otterrai le conoscenze necessarie per prendere parte alla 5^ edizione del BIM Summit che si terrà il 7 ottobre 2021 a Milano.
Il BIMSummit è il Convegno BIM, organizzato da Harpaceas, più importante d’Italia, il punto di riferimento per tutti gli operatori della filiera dove è possibile scoprire le tendenze e gli sviluppi del BIM e della digitalizzazione nel nostro Paese.

 

La “roadmap” dei seminari

Ecco tutti gli appuntamenti online in programma. Iscriviti subito per riservare il tuo posto.


24 febbraio 2021, ore 11:30 – 12:30

Il ruolo della Committenza in un appalto BIM: requisiti e capitolato informativo

Si sta lentamente ma inesorabilmente assistendo all’inserimento della gestione informativa anche all’interno dei processi decisionali e gestionali delle stazioni appaltanti pubbliche e della committenza privata italiane. “Ambiente di condivisione dei dati”, “offerta di gestione informativa” e “modello informativo” fanno ormai parte del lessico degli appalti BIM che a partire dal 2022 saranno obbligatori per opere di importo inferiore a € 5.000.000.

Relatori:
Ing. Cinzia Gatto – Provveditorato OO.PP. Lombardia ed Emilia-Romagna– Ministero Infrastrutture e Trasporti
Ing. Alessio Bertella – Direttore Divisione Servizi di Implementazione BIM e Digitalizzazione - Harpaceas


10 marzo 2021, ore 11:30 – 12:30

ACDat – CDE: l’Ambiente condiviso di Dati o Common Data Environment

La norma UNI 11337-5:2017 fornisce i requisiti del Common Data Environment (CDE o l’equivalente in italiano ACDat, Ambiente di Condivisione dei dati). Il CDE è un ecosistema e gli strumenti utilizzabili per la sua definizione, in autonomia o in sinergia tra di loro, sono vari, come ad esempio Trimble Connect, certificato ISO/IEC 27001:2013 per la sicurezza dei dati, e Trimble Quadri, ambiente di model collaboration per progetti di infrastrutture.

Relatori:
Ing. Andrea Ferrara – Titolare Musa Progetti
Ing. Paolo Sattamino – Direttore Commerciale Divisone BIM Infrastrutturale - Harpaceas
P.I Carmine Robbe – Direttore Commerciale Divisione BIM Strutturale - Harpaceas


24 marzo 2021 – ore 11:30 – 12:30

Legal BIM: gli aspetti legali derivanti dalla gestione digitale delle commesse

La digitalizzazione che investe il mondo delle costruzioni ne permea ogni ambito, anche l’ambito contrattuale. Occorre dunque conoscere quali siano i risvolti inerenti alla normativa di riferimento e quali siano le principali implicazioni giuridiche derivanti dall’utilizzo della metodologia BIM.

Relatori
Avv. Andrea Versolato - cofondatore dello studio legale VBS
Ing. Alessio Bertella – Direttore Divisione Servizi di Implementazione BIM e Digitalizzazione - Harpaceas


6 aprile 2021 – ore 11:30 – 12:30

BIM e collaborazione interdisciplinare: quali sono le reali opportunità per l’architetto? Dal CAD ai nuovi metodi multidisciplinari

Lo scambio dei dati fra tutti i soggetti coinvolti nella progettazione deve avvenire in maniera efficiente e sicura affinché venga allontanato il rischio di perdita delle informazioni. Uno strumento di BIM Authoring è la nuova frontiera per essere in grado produrre, organizzare e trasferire velocemente il modello digitale agli altri attori della filiera, fornendo tutte le informazioni necessarie per la prosecuzione del progetto.

Relatori:
Arch. Benedetta Lazzari – Senior Architect - QC Terme
Dott. Piergiorgio Galantino – Direttore Divisione BIM Architettonico - Harpaceas


21 aprile 2021 – ore 11:30 – 12:30

La progettazione impiantistica Open BIM per un bene architettonico storico vincolato: il caso del Castello di Gambolò (Pavia)

 Il BIM rende possibile l’adozione di un metodo di lavoro dove ogni attore del progetto utilizza il software più adeguato e coerente alle proprie specifiche esigenze progettuali, che sia al contempo facilmente interconnesso con quello degli altri. Questo aspetto diventa molto rilevante nel caso della progettazione MEP. Un software BIM Authoring come DDS-CAD agevola la collaborazione multidisciplinare tra gli attori coinvolti, sia in caso di nuove costruzioni sia in caso di ristrutturazioni. 

Relatori:
Ing. Maria Grazia Costa – Amministratore Delegato - SACEE
Dott. Piergiorgio Galantino – Direttore Divisione BIM Impiantistico - Harpaceas


5 maggio 2021 – ore 11:30 – 12:30

BIM e Constructability: la piattaforma Logistica del Porto di Trieste

Realizzata con un investimento di oltre 150 milioni di euro, la piattaforma è nata per rispondere al trend di crescita del traffico merci dello scalo giuliano. Un’opera con un alto grado di difficoltà realizzativa a causa della grande densità di armature e di cavi di precompressione presenti. Grazie a Tekla Structures e a Trimble Connect sono stati identificati tutti gli ostacoli in fase di pre-costruzione, prevenendo errori, ritardi e costi non previsti.

Relatori:
P.I Carmine Robbe – Direttore Commerciale Divisione BIM Strutturale - Harpaceas


19 maggio 2021 – ore 11:30 – 12:30

Il processo di verifica e validazione dei modelli BIM

Un flusso di lavoro OpenBIM favorisce la verifica del progetto attraverso l’utilizzo dei formati aperti per i modelli (IFC) e per la comunicazione delle segnalazioni (BCF). Utilizzando software come Solibri, è possibile eseguire facilmente le attività di validazione dei modelli, controllo delle interferenze e verifica del contenuto informativo dei modelli disciplinari, in relazione a quanto stabilito dal piano per la Gestione Informativa (pGI) della commessa.

Relatori:
Arch. Pasquale De Pasquale – Data Manager – Direzione Generale – Agenzia del Demanio
Arch. Paolo Bertini – Direttore Commerciale Divisione Digital & BIM, Costruzioni e Asset Management - Harpaceas
Arch. Paola Bronzo Supporto Tecnico Divisione BIM Architettonico e Model Checking - Harpaceas


3 giugno 2021 – ore 11:30 – 12:30

Cantieri smart con la Mixed Reality

Solo la Mixed Reality ci permette di mantenere i modelli BIM come tali per tutto il flusso di lavoro, fino al cantiere. Si tratta quindi di una vera connessione tra il progetto e il realizzato. Anche gli spostamenti da e verso il sito sono ridotti al minimo, potendo condividere con chiunque e in tempo reale la stessa immersività tra progetto e cantiere.

Relatori:
Bonifica ancora in attesa di conferma
P.I Carmine Robbe – Direttore Commerciale Divisione BIM Strutturale - Harpaceas


10 giugno 2021 – ore 11:30 – 12:30

Le sinergie tra BIM e calcolo strutturale

Da alcuni anni è emersa una decisa tendenza ad utilizzare i modellatori BIM come ambiente alternativo a quello di pre-processing dei software di calcolo strutturale. Il passaggio da un modello strutturale ad uno scheletro di elementi finiti è un’operazione complessa, che presenta non pochi aspetti interessanti di semplificazione strutturale e di corretta applicazione del metodo FEM. Completa questo flusso interoperabile il recupero nei modellatori BIM strutturali dell’armatura progettata dai motori di post-processing dei codici di calcolo.

Relatori:
Ing. Andrea Zanardi – Titolare – Zanardi Ingegneria
Ing. Paolo Sattamino – Direttore Commerciale Divisone Calcolo Strutturale e Geotecnico - Harpaceas
P.I Carmine Robbe – Direttore Commerciale Divisione BIM Strutturale - Harpaceas


17 giugno 2021 – ore 11:30 – 12:30

BIM Information Management: la gestione e la sincronizzazione tra database informativo e modello BIM

Il nuovo Reparto di terapia intensiva presso l’Ospedale ‘Michele e Pietro Ferrero’ di Verduno (CN)

Accedere alle informazioni del progetto durante ogni fase del ciclo di vita dell’opera (dalla progettazione, alla costruzione fino alla gestione) è fondamentale. In ottica di gestione digitale della commessa, diventa necessario quindi collegare e mantenere aggiornati i modelli BIM ad un database, come dRofus, in modo che si verifichi uno scambio di informazioni bidirezionale e continuo.

Relatori:
Ing. Roberto Dassano – Titolare - 4CE Progettazione e Ingegneria Medicale
Arch. Paolo Bertini – Direttore Commerciale Divisione Digital & BIM, Costruzioni e Asset Management - Harpaceas
Arch. Paola Bronzo Supporto Tecnico Divisione BIM Architettonico e Model Checking - Harpaceas


1 luglio 2021 – ore 11:30 – 12:30

Il sistema di Gestione BIM

Quali sono i requisiti di un Sistema di Gestione BIM (SGBIM) che una organizzazione deve adempire per migliorare l’efficienza del processo di programmazione, progettazione, produzione, esercizio ed eventuale dismissione dell’opera? Il caso di Italferr.

Relatori:
Ing. Daniela Aprea – BIM Manager – Italferr (in attesa di conferma)
Ing. Alessio Bertella – Direttore Divisione Servizi di Implementazione BIM e Digitalizzazione - Harpaceas


15 luglio 2021 – ore 11:30 – 12:30

L’interoperabilità e lo standard ISO 19650

L’approccio interoperabile orientato alla collaborazione passa per i concetti di requisito informativo e modello informativo definiti dallo standard internazionale (ISO 19650) trovano la loro compiuta operatività soprattutto se supportati dall’open BIM.

È per questo che saper gestire il formato IFC rappresenta la chiave per il successo della gestione dei progetti in BIM.

Relatori:
Thomas Salzburger – Alperia (in attesa di conferma)
Ing. Alessio Bertella – Direttore Divisione Servizi di Implementazione BIM e Digitalizzazione - Harpaceas


22 luglio 2021 – ore 11:30 – 12:30

Le sinergie tra BIM e calcolo geotecnico

Ormai da tempo è in atto un epocale cambiamento nel campo della progettazione, che ha portato sempre più a passare da ambienti 2D ad una modellazione tridimensionale. In particolare, è oggi realtà un metodo di lavoro che, ottimizzando il connubio tra le piattaforme di modellazione BIM e gli ambienti di pre-processing dei software di calcolo geotecnico, permette di condurre calcoli geotecnici specialistici di geometrie complesse generate in programmi di BIM Authoring Strutturale.

Relatori:
Ing. Paolo Sattamino – Direttore Commerciale Divisone Calcolo Strutturale e Geotecnico - Harpaceas


>>> Scopri QUI gli appuntamenti online e iscriviti <<<