Interventi strutturali in zone sismiche e Linee guida nazionali: le nuove regole della Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha legiferato in materia antisismica: dal prossimo 8 marzo 2021, in vigore gli indirizzi per l’uniforme applicazione delle Linee guida nazionali di cui al decreto del MIT 30 aprile 2020

 

sismica-isolamento-01-700.jpg

 

Dopo il Veneto e l'Emilia Romagna, anche la Lombardia legifera in materia di costruzioni in zona sismica: sul BUR serie Ordinaria n. 8 del 23 febbraio è stata pubblicata la D.g.r. 15 febbraio 2021 - n. XI/4317, recante Indirizzi per l’uniforme applicazione del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 30 aprile 2020, «Approvazione delle linee guida per l’individuazione, dal punto di vista strutturale, degli interventi di cui all’articolo 94 bis, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, nonché delle varianti di carattere non sostanziale per le quali non occorre il preavviso di cui all’articolo 93».

La Giunta regionale ha quindi approvato i seguenti allegati:

  1. Allegato A: «Interventi rilevanti nei riguardi della pubblica incolumità»;
  2. Allegato B: «Interventi di minore rilevanza nei riguardi della pubblica incolumità»;
  3. Allegato C: «Interventi privi di rilevanza nei riguardi della pubblica incolumità»;
  4. Allegato D: «Varianti di carattere non sostanziale»;
  5. Allegato E: «Modifica della relazione tecnica asseverazione unica per interventi privi di rilevanza nei riguardi della pubblica incolumità»;
  6. Allegato F: «Dichiarazione asseverata del progettista strutturale abilitato relativa agli interventi privi di rilevanza nei riguardi della pubblica incolumità».

LA DGR 15 febbraio 2021 - n. XI/4317 E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su