La gestione digitale della classificazione del rischio e della valutazione della sicurezza di ponti esistenti

03/03/2021 1469

Il prossimo 10 marzo l'Ordine degli Ingegneri di Milano, organizza un webinar dedicato all'uso del BIM nella gestione digitale della classificazione del rischio e della valutazione della sicurezza di ponti esistenti.

Un tema sempre più attuale anche alla luce delle Linee guida sui ponti adottate dal MIT lo scorso dicembre e la volontà del Governo di puntare su Infrastrutture più sostenibili, sicure e digitali.

 

ponte-viadotto-san-giorgio-10-700.jpg

 

Come saranno le nostre Infrastruture del futuro

Le strategie di sviluppo di Governi e Organizzazioni internazionali sono sempre più incentrate sul tema della sostenibilità ambientale, economica e sociale. Ne è un esempio il Recovery Fund, parte del Next generation EU, il nuovo strumento europeo per la ripresa.

Con particolare riferimento alla sostenibilità delle infrastrutture, in Italia è stato recentemente presentato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che individua le aree tematiche strutturali di intervento secondo 6 missioni. In particolare, la Missione 3 “Infrastrutture per una mobilità sostenibile”, a cui vengono destinati circa 32 miliardi di euro, ha tra gli obiettivi l’introduzione di sistemi digitali di monitoraggio da remoto per la sicurezza delle arterie stradali e conseguenti urgenti opere per la messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti ammalorati.

La mole di ponti e viadotti esistenti in Italia raggiunge attualmente numeri molto elevati; la maggior parte di queste opere si trova in uno stato di degrado importante, conseguenza della difficoltà di valutazione del loro stato di rischio senza una corretta organizzazione di risorse umane ed economiche e pianificazione temporale. Questa Missione del PNRR è coerente con le Linee guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio di ponti esistenti, redatte per dare seguito a quanto previsto dal DL 109/2018 (il cosiddetto Decreto Genova), approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici il 6 maggio 2020 e recepite dal DM n. 578 del 17/12/2020.

L’inizializzazione e lo sviluppo del sistema di monitoraggio dinamico possono essere definiti anche utilizzando il BIM (Building Information Modeling), così come incentivato dal DL 76/2020 (il cosiddetto DL Semplificazioni), Art. 49, comma 4. L’adozione delle Linee Guida da parte degli Enti gestori è importante anche qualora si verificassero incidenti per evitare eventuali problemi in ambito penale.

Il convegno ha lo scopo di illustrare come il BIM possa offrire un valido supporto alla gestione digitale della classificazione del rischio e la valutazione della sicurezza di ponti esistenti.

A tale scopo, all’interno del convegno, verrà presentato il progetto di ricerca scientifica del Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Università di Pisa, riguardante il caso del “Ponte della Botte” sul fiume Arno. Harpaceas ne ha preso parte finalizzando l’utilizzo di alcuni software standard inclusi nella soluzione PontiSicuri, al fine di consentire la gestione digitale della classificazione del rischio e la valutazione della sicurezza di ponti in conformità con le nuove Linee Guida. 


Scopri come ISCRIVERTI 

Appuntamento per il 10 marzo ore 15.00- 17.30 


Il programma dell'evento

14:55 Collegamento alla piattaforma Zoom

15:00 Saluti e introduzione al convegno
Ing. Salvatore Crapanzano - Commissione Infrastrutture e Trasporti Ordine Ingegneri Milano 

15:10 L’applicazione della digitalizzazione nelle infrastrutture: scenari normativi e tecnici
Ing. Pietro Baratono - Capo Dipartimento Infrastrutture, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 

15:30 Le Linee Guida per la gestione dei ponti esistenti: dalla classificazione alla valutazione accurata della sicurezza
Prof. Walter Salvatore - Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale, Università di Pisa  

16:00 Il processo conoscitivo dei ponti esistenti: applicazione al caso studio “Ponte della Botte”
Ing. Antonella Cosentino - Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale, Università di Pisa 

16:30 Gestione BIM oriented per i ponti esistenti: applicazione al caso studio “Ponte della Botte”
Ing. Paolo Odorizzi - Direttore Tecnico, Harpaceas 

17:00 Ispezioni, calcolo e certificazione della classe di attenzione per i ponti esistenti
Prof. Vincenzo Gervasi - Associato presso il Dipartimento di Informatica, Università di Pisa 

17:30 Chiusura convegno


PER ISCRIVERTI CLICCA QUI 

Per maggiori dettagli sul convegno scarica la locandina


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su