Stop ai traffici illeciti di cementi non a norma

ADM, l'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, è costantemente impegnata nella tutela della salute dei cittadini, assicurando il proprio costante impegno per la verifica della sicurezza e della conformità dei prodotti che entrano nel mercato comunitario.

sentenza-norma-giudizio-legge-10-700.jpg

A tale scopo, ADM ha siglato un Memorandum d’intesa con Federbeton, Federazione che in Confindustria rappresenta le associazioni della filiera del cemento e del calcestruzzo.

L’accordo è finalizzato al rafforzamento della reciproca cooperazione per prevenire e contrastare i traffici illeciti di cementi che non risultino conformi alla normativa in materia di salute e sicurezza, con particolare riferimento alle disposizioni sul contenuto di Cromo VI.

In particolare il memorandum prevede una forte collaborazione tra ADM e Federbeton sia attraverso l’organizzazione di attività di training a favore dei funzionari addetti ai controlli alle frontiere che con la messa a disposizione delle autorità doganali di informazioni specialistiche e di expertise utili al miglioramento del sistema dell’analisi dei rischi, così da consentire una migliore selezione dei controlli, aumentandone l’efficacia e garantendo al contempo la velocità dei traffici internazionali.

Tutto questo testimonia la costante attenzione che ADM riserva alla tutela dei consumatori, anche attraverso il fattivo confronto con il settore privato. ADM proseguirà nella sua missione di contrasto all’introduzione nell’Unione Europea di merci pericolose per la salute e/o la sicurezza dei cittadini.

 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su