Una grande passione per la professione

Ingenio: un milione e mezzo di visite in un mese

Nel mese di febbraio, come nel mese precedente, INGENIO ha raggiunto il milione e mezzo di visite (dato similarweb.com) e il significativo dato di un milione e trecentomila sessioni. Questi numeri, secondo Alexa.com, confermano la nostra testata al primo posto dei portali tecnici, un’informazione che emerge anche dal sondaggio realizzato da alcuni Ordini Professionali in termini di gradimento dei contenuti.

 

ingenio-similarweb-dati-febbraio-2021.jpg

La schermata di similarweb.com di febbraio 2021

 

Questo nostro posizionamento, considerata la piccola dimensione della nostra casa editrice e la giovane età del portale, è spiegabile solo se si guarda a quali sono i nostri elementi di distinzione sul mercato dell’informazione. Fin dall’inizio, nel 2012, quando abbiamo dato vita a questo sistema editoriale, abbiamo puntato senza fraintendimenti a un obiettivo: essere uno strumento di approfondimento tecnico e progettuale.

Questo ha significato maggiori investimenti (costituzione di un comitato scientifico e uno tecnico di peso, ampliamento della redazione per poter entrare nel merito tecnico delle problematiche del settore, tempo e risorse dedicati alle relazioni con le istituzioni, le associazioni culturali e scientifiche e ai loro eventi, ricerca a livello internazionale di pubblicazioni e temi che potessero essere di interesse per i nostri lettori, pubblicare gli articoli di approfondimento anche in PDF …) e anche a rinunciare ad alcune attività che avrebbero sì portato delle interessanti entrate economiche, ma in qualche modo «macchiato» il rapporto con i nostri lettori, per esempio la scelta di essere l’unico portale tecnico che non fa DEM, e di distinguere nella home page tra articoli commerciali e quelli di approfondimento.Questi investimenti e questa caparbietà nell’essere fedeli a una linea ci ha premiato.

Questo perchè il popolo dei professionisti è animato da una profonda passione per il proprio lavoro, per la propria specializzazione, per la conoscenza tecnica. E’ questa passione che ha portato molti professionisti a seguirci ogni giorno, a iscriversi alla nostra Gazzetta quotidiana, a inviarci mail con la richiesta di chiarimenti o la proposta di propri articoli.

E’ la stessa passione che porta più di 300mila persone a operare all’interno del settore delle costruzioni, per svolgere una professione che non è più attrattiva per le possibilità di guadagno (viste le statistiche pubblicate periodicamente da Inarcassa), una professione poco considerata nel mondo politico (quanti ingegneri, architetti, geologi, geometri, periti … vengono chiamati in ruoli chiave del governo ? molto pochi ...), una professione spesso svalutata dalla pubblica amministrazione (ne sono testimonianza le difficoltà ad applicare il meccanismo dei concorsi in modo corretto, oppure le offerte di incarico a zero euro …), una professione sempre svantaggiata da un punto di vista fiscale (basta pensare alla scarsa possibilità di detrarre i costi …) e poco tutelata nei momenti del bisogno (come accade ora con la pnademia).

Eppure stiamo parlando di 300 mila appassionati professionisti che attraverso la propria funzione e azione permettono la costruzione di nuove infrastrutture ed edifici, la messa in sicurezza e l’efficientamento di quelli esistenti, la pianificazione degli spazi urbani, la programmazione della corretta gestione del territorio, e molto altro ancora. Anzi 300mila professionisti che se fossero ancor più coinvolti a livello politico e gestionale renderebbero questo Paese più sicuro ed efficiente.

 

Ingenio è dedicato a loro, e loro se ne sono accorti.

Un grazie quindi a tutti i nostri lettori, e a tutti coloro che con la loro passione e il loro impegno ci consentono ogni giorno di poter svolgere appieno la nostra funzione, di essere uno «strumento» di informazione e approfondimento tecnico e progettuale. Un grazie alle aziende che hanno creduto e continuano a credere in questo progetto sostenendolo e rendendolo ogni giorno più forte e più interessante. Un grazie a tutti gli autori che ogni giorno ci permettono di affrontare nuovi approfondimenti, di presentare nuove soluzioni, di avviare nuove riflessioni. E un grazie a tutti i collaboratori interni ed esterni, che hanno saputo rendere speciale queste pagine digitali dedicate alla tecnica.

 

Novità. Cosa bolle in pentola ?

Per il 2021 abbiamo già introdotto una grande novità: i 34 Dossier tematici di approfondimento, con l'obiettivo di fornire un supporto mirato settore per settore.

Ma non è finita qui, ecco tre anticipazioni:

  • INGENIO avvia in questi giorni una nuova collaborazione, con il Sole 24 Ore, per la diffusione di articoli di approfondimento normativo; ogni settimana quindi articoli predisposti dagli autori de il Sole 24 Ore in esclusiva per i lettori di INGENIO
  • progetto di comunicazione con Green Building Council Italia, finalizzato a dare maggiore informazione sui protocolli di certificazione Leed, vero supporto per una edilizia moderna, efficiente e sostenibile
  • una nuova area di approfondimento, con il contributo dell'Ing. Marco Belardi, sul tema di Industria 4.0, ovvero transizione 4.0

Stiamo lavorando anche per migliorare la grafica e le possibilità di socializzazione dei testi.

A presto, quindi, su Ingenio.

 

Ing. Andrea Dari, Editore

andrea-dari-ingenio-12-700.jpg

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su