Insufflaggio pareti: la soluzione per migliorare le prestazioni termiche dell’edificio spendendo poco

L'insufflaggio è una soluzione economica ed efficace che permette di migliorare sensibilmente le prestazioni termiche delle facciate di edifici esistenti costituite da murature con intercapedine.

Vediamo in cosa consiste la tecnica dell'insufflaggio e quali sono i reali vantaggi che offre in termini di isolamento termico e durante la fase realizzazione dell'intervento in cantiere.

 

edilteco_insufflaggio-pareti_politerm-01.jpg

 

Tecnica di isolamento ad insufflaggio: cos’è e come si realizza

Buona parte del patrimonio immobiliare del nostro paese è costituito da edifici (costruiti tra gli anni 50 e 70) caratterizzati da una parete esterna costituita da un muro con intercapedine, detto anche “muro a cassetta”.  Questa tipologia muraria è stata largamente utilizzata negli edifici a telaio in cemento armato, soprattutto in palazzine e condomini. L’intercapedine poteva essere vuota oppure, più raramente, “riempita” con pannelli isolanti di dimensioni complessive che variano, da pochi centimetri, a 10-12 centimetri.

Oggi, grazie anche alle agevolazioni fiscali previste dal “Superbonus 110%”, gli interventi per l’efficientamento energetico di questi edifici sono diventati necessari e molto richiesti.

È in questo contesto che l’intervento dell’insufflaggio in parete si inserisce come una soluzione economica e ed efficace a migliorare le caratteristiche termiche di questi edifici.

L’isolamento ad insufflaggio prevede di “iniettare”, all’interno dell’intercapedine vuota delle murature, il materiale isolante. Tale operazione viene fatta praticando dei piccoli fori sulla parete, a circa 30 centimetri di distanza dai solai.

In base alla situazione ed alla complessità edilizia, questo sistema può essere eseguito sia dall’esterno che dall’interno dell’edificio. In entrambi i casi, la semplicità del sistema permette di eseguire l’intervento di isolamento termico in tempi estremamente ridotti rispetto ad altre soluzioni (cappotto termico, intonaco termoisolante, ecc.).

 

Politerm Wall: la soluzione che migliora del 60% le prestazioni termiche dei muri con intercapedine

Politerm Wall è la proposta di Edilteco per questa tipologia di interventi: si tratta di perle a cella chiusa di polistirene espanso vergine, specifiche per insufflaggio in intercapedine e volumi confinati. Il vantaggio nell’utilizzo delle perle di EPS risiede nelle caratteristiche intrinseche del prodotto: completamente atossiche, inassorbenti, imputrescibili, esenti da polveri, dimensionalmente stabili nel tempo e prive di valori nutritivi in grado di sostenere la crescita di funghi e batteri.

Il prodotto viene proposto in due versioni differenti:

  • Politerm Wall: perle di EPS sfuse, specifiche per insufflaggio a secco in intercapedine.

edilteco_insufflaggio-pareti_politerm-02.jpg

  • Politerm Wall Fix: con questa modalità di applicazione le perle di EPS vengono insufflate nebulizzando uno specifico aggregante. Si ottiene così l’aggregazione tra le perle isolanti, una volta insufflate, scongiurando così la loro fuoriuscita in caso di futuri interventi sulle pareti (realizzazione di tracce, perforazioni, ecc.).

edilteco_insufflaggio-pareti_politerm-wall-fix.jpg

 

La conducibilità termica λD che Politerm Wall riesce a garantire, una volta insufflato in parete, è di 0,043 W/mK, valore del tutto simile a quello ottenibile tramite l’applicazione di un pannello in EPS (cappotto termico).
Questo significa che, prendendo in considerazione una sezione tipo di parete a cassetta, con un’intercapedine d’aria di 8 cm, in una parete avente spessore totale 34 cm, il miglioramento termico della facciata può superare il 60%. Tradotto in esempio pratico, una comune parete di un edificio condominiale, passerà da un valore di trasmittanza di 0,83 W/m2K a uno di 0,34 W/m2K.

Politerm Wall è quindi la risposta ideale in tutti quei casi dove non sono praticabili (o convenienti) altre tipologie di interventi più invasivi (come ad esempio il cappotto termico), ma è ugualmente necessario ottenere un drastico miglioramento delle prestazioni termiche dell’edificio. Contestualmente a questo è una soluzione economica, ma efficace in tutte le situazioni dove le facciate interessate sono in buono stato e non necessitano di un rifacimento. Tutto questo, grazie alla facilità di intervento e alle tempistiche estremamente ridotte, permette l’esecuzione di un lavoro molto pulito, anche nel caso sia eseguito internamente.

 


>>> CLICCA QUI e SCARICA la scheda tecnica e il manuale di posa di Politerm Wall <<<


 

Chi è Edilteco Group

Edilteco Group è l’azienda leader nello sviluppo di soluzione all’avanguardia per migliorare l’isolamento termico e acustico, il risanamento e la protezione antincendio degli edifici, e per ridurne i consumi energetici, nel rispetto di elevati standard di qualità. Dal 1981 questo è il core business dell'azienda. Esattamente come da sempre il risparmio energetico è un dovere preciso cui nessuno dovrebbe sottrarsi.

Isolamento termico, isolamento acustico, ricerca applicata al tema del recupero edilizio (risanamento e deumidificazione), protezione al fuoco: Edilteco oggi evolve e, impegnandosi nella ricerca e nel design di prodotti ad alto contenuto di materiale riciclato, va oltre gli obblighi di legge. Consapevoli del fatto che abbiamo un impatto, ci impegniamo attivamente perché sia positivo.

edilteco_logo.jpg