Superbonus 110%: comunicazione cessione del credito e sconto in fattura prorogata al 15 aprile 2021

L'Agenzia delle Entrate, con un provvedimento last minute, proroga il termine per l’invio delle comunicazioni delle opzioni di cui all’articolo 121 del DL Rilancio relativamente alle spese sostenute nell’anno 2020

superbonus-chiarimenti-come-ottenerlo-01-700.jpg

 

Attenzione a contribuenti e professionisti: c'è più tempo, anche se non troppo, per comunicare all'Agenzia delle Entrate la scelta di una delle due opzioni alternative alla fruizione diretta del Superbonus 110%, cioè cessione del credito o socnto in fattura.

L'AdE, con provvedimento prot. n. 83933/2021 del 30 marzo, ha infatti posticipato dal 31 marzo al 15 aprile 2021 la scadenza del termine per l’invio delle comunicazioni delle opzioni di cui all’articolo 121 del decreto-legge n. 34 del 2020.

Nello specifico, si dispone che "il termine di scadenza per l’invio delle comunicazioni delle opzioni di cui al punto 4.1 del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate prot. n. 283847 dell’8 agosto 2020, per le detrazioni relative alle spese sostenute nell’anno 2020, è ulteriormente prorogato al 15 aprile 2021. Entro lo stesso termine dovranno essere inviate eventuali richieste di annullamento o comunicazioni sostitutive di comunicazioni inviate dal 1° al 15 aprile 2021, relativamente alle spese sostenute nel 2020".

 

Opzioni alternative: riepilogo veloce

L’art.121 del Decreto Rilancio) ha previsto che, per il Superbonus (SuperEcobonus 110 e SuperSismabonus 110) di cui all’art.119 e le detrazioni spettanti per gli altri interventi edilizi elencati al comma 2 del medesimo art.121 (quindi anche il Bonus Facciate), il soggetto beneficiario possa optare, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione:

  • per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori che hanno realizzato gli interventi;
  • per la cessione a soggetti terzi del credito corrispondente alla detrazione spettante, ivi compresi banche e altri intermediari finanziari.

Terza proroga per le spese del 2020

Si tratta della seconda proroga per l'anno corrente: il provvedimento prot. n. 283847 dell’8 agosto 2020 ha infatti stabilito che la comunicazione dell’opzione deve essere inviata telematicamente alla stessa Agenzia entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese che danno diritto alla detrazione.

Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate prot. n. 51374 del 22 febbraio 2021, limitatamente alle spese sostenute nell’anno 2020, il suddetto termine per la comunicazione delle opzioni era stato prorogato al 31 marzo 2021. Ma visto che l’articolo 5, comma 22, del DL 41/2021 ha prorogato al 10 maggio 2021 il termine per la predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata, per consentire ai contribuenti e agli intermediari di disporre di un ulteriore lasso di tempo per trasmettere le comunicazioni delle opzioni di cui trattasi, con il presente provvedimento si dispone che le stesse possano essere inviate entro il 15 aprile 2021.


sismabonus-ecobonus-700-animata.gif

Per avere una guida ordinata su SUPERBONUS, ECOBONUS, SISMABONUS

Vai alla nostra pagina speciale "TUTTO SU ECOBONUS - SUPERBONUS"

Vai alla nostra pagina speciale "TUTTO SU SISMABONUS - SUPERBONUS"


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su