Contributi a fondo perduto per professionisti e partite IVA: la guida aggiornata dell'Agenzia delle Entrate

Entrano nella guida altri dettagli operativi per agevolare ancora di più coloro che hanno i requisiti per accedere al rimodulato beneficio

 

soldi-euro-10-700.jpg

 

L'Agenzia delle Entrate ha aggiornato al mese di aprile il pratico vademecum/guida sul contributo a fondo perduto del DL Sostegni (decreto-legge 41/2021), che ha introdotto all’art. 1 un nuovo contributo a fondo perduto destinato a sostenere le attività economiche danneggiate dall’emergenza da Coronavirus.

Il contributo - lo ricordiamo - viene riconosciuto ai titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa e di lavoro autonomo o che sono titolari di reddito agrario, ed è commisurato alla diminuzione del fatturato medio mensile verificatasi durante l’intero anno 2020 rispetto all’anno 2019. Superando la logica dei codici ATECO dei precedenti decreti Ristori, quindi, anche i professionisti tecnici iscritti ad INARCASSA possono ottenere il contributo, a determinate condizioni.

La guida aggiornata intende fornire le indicazioni utili per richiedere e ottenere il contributo a fondo perduto, illustrando le condizioni per usufruirne e le modalità di predisposizione e di trasmissione dell’istanza, che sono stati definiti dal provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 23 marzo 2021. Il modello dell’istanza e le istruzioni di compilazione sono stati approvati con lo stesso provvedimento.

NB - In particolare, riguardo alla predisposizione e alla trasmissione dell’istanza, considerato che deve avvenire esclusivamente in via telematica, nel manuale sono state inserite nuove schermate sul percorso da seguire, per anticipare l’insorgere di dubbi e rendere fluide le operazioni.

LA GUIDA AGGIORNATA DEL FISCO E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su