Invarianza idraulica e idrologica: nuova versione del software EC737 per il calcolo dei volumi di laminazione

Edilclima presenta la versione 2 di EC737, il software nato per calcolare i volumi di laminazione ed i sistemi ad infiltrazione per il rispetto dell’invarianza idraulica e idrologica.

Il software è utilizzabile per tuttu le Regioni.

edilclima_ec737.jpg

 

EC737 è il software per calcolare i volumi di laminazione per il rispetto dell’invarianza idraulica e idrologica

La nuova versione software EC737 Invarianza idraulica e idrologica di Edilclima, conforme al RR n. 8 del 19.04.2019 della regione Lombardia e alla direttiva inerente le verifiche idrauliche definite dal Piano Stralcio per il rischio idrogeologico della regione Emilia Romagna, è in grado di guidare il professionista in tutte le fasi finalizzate al calcolo dell’invarianza.

PRINCIPALI MODIFICHE DALLA VERSIONE 1

Le principali novità introdotte sono:

conformità alla metodologia di calcolo adottata in Regione Emilia Romagna, relativamente ai casi da lieve a significativa impermeabilizzazione potenziale;

• metodo diretto italiano: aggiunta del modello di calcolo;

• metodo della corrivazione: aggiunta del modello di calcolo;

• linee segnalatrici di pioggia: aggiunta possibilità di calcolo a “2 parametri”;

• metodo di depurazione delle piogge: aggiunta del modello di calcolo secondo “curve number”;

• miglioramento interfaccia grafica e aggiunta di parziali di calcolo (tabellari e grafici);

• sistemi di scarico: aggiunti sistemi ad infiltrazione a portata costante e variabile, pozzi d’infiltrazione.

Cosa rende EC737 uno strumento così funzionale e facile da ultizzare da chi si occupa dei temi di idraulica e idrologia

Tra le funzionalità che rendono il software molto apprezzato dai professionisti del settore figurano: l’estensione dell’utilizzo di EC737 in tutte le regioni d’Italia, ove ammesso da normativa specifica ovvero ove il professionista ne ritenga la validità e l’ammissibilità, la possibilità di scegliere tra diverse metodologie di calcolo (metodo dei requisiti minimi, metodo diretto italiano, metodo delle sole piogge, metodo della corrivazione e metodo analitico di dettaglio) e, infine, un set di indicazioni pratiche disponibili direttamente all’interno di EC737, per la corretta interpretazione dei requisiti normativi.

Dal punto di vista operativo, il software richiede di inserire i dati relativi alle caratteristiche delle aree soggette ad intervento (aree permeabili, semi-permeabili ed impermeabili). Le modalità di input sono semplici e veloci in quanto tutti i dati vengono inseriti per via tabellare. Il programma consente di calcolare il volume d’invaso con uno o più metodi tra quelli elencati sopra. 

Per quanto attiene al calcolo analitico di dettaglio, in base ai parametri di pioggia della località scelta (sono già presenti tutti i parametri di pioggia dei Comuni della Regione Lombardia ed i coefficienti di scala per la regione Emilia Romagna), il programma consente di adottare le seguenti metodologie, suggerite dalla normativa:

• linee segnalatrici di pioggia: calcolo metodo GEV o curva a 2 parametri; 

• ietogramma: tipo Chicago; 

• metodi di depurazione delle piogge: metodo proporzionale, metodo del curve number, legge di Horton; 

• modello di trasformazione afflussi-deflussi: metodo cinematico con curva area-tempi lineare. 

 

edilclima_ec737-ietogramma.jpg

 

Per quanto attiene al calcolo del volume d’invaso col metodo di dettaglio, il programma calcola, minuto per minuto, le dinamiche dell’invaso.

Il programma consente di adottare i seguenti sistemi di scarico: portata costante, luce a battente circolare e circolare tarata, stramazzo tipo Thompson, Bazin ed a larga soglia, sistemi ad infiltrazione a portata costante, pozzi d’infiltrazione (metodo di Sieker), sistemi ad infiltrazione a portata variabile (con valori definiti dall’utente). Il programma determina e verifica automaticamente i volumi d’invaso specifici, la portata massima scaricata e il tempo di svuotamento dell’invaso.

 

I documenti che è in grado di produrre

Infine, il programma predispone i seguenti documenti in formato RTF: 

• allegato D secondo modello R.R. n. 8 di Regione Lombardia; 

• allegato E secondo modello R.R. n. 8 di Regione Lombardia; 

• relazione tecnica di rispetto dei requisiti d’invarianza idraulica e idrologica dell’opera. 

La relazione tecnica generata da EC737, liberamente modificabile dal professionista, contiene una descrizione sintetica riguardante l’area oggetto d’intervento con le relative soluzioni progettuali adottate, i vincoli di norma, i dati pluviometrici, le metodologie di calcolo utilizzate e le verifiche di legge. 


Per scoprire e testare tutte le funzionalità del software Edilclima EC737 scarica la versione TRIAL gratuita
oppure rivolgiti a Edilclima