Regime forfettario: regole per chi rientra in Italia! Fine dipendente nel 2021, rientro e applicazione nel 2022

Agenzia delle Entrate: l'istante che cessa il rapporto di lavoro dipendente entro la fine del 2021, fa rientro in Italia ed è qui residente ai fini fiscali, potrà applicare il regime forfettario nel 2022, ferma restando la sussistenza degli ulteriori requisiti di legge

 

professione-ingegnere-12-700.jpg

 

Attenzione a tutti coloro che rientrano in Italia dall'estero nel 2021, chiudendo il loro rapporto da dipendenti: il regime forfettario da lavoaratori autonomi si potràre solo dal 2022.

Lo ha chiarito l'Agenzia delle Entrate con la risposta 257 del 16 aprile, inerente il caso di un residente all'estero assunto come lavoratore dipendente con compenso superiore ai 30 mila euro l'anno, il quale negli ultimi mesi del 2021 si trasferirà in Italia dove avvierà un'attività autonoma in regime forfettario.

Le Entrate chiariscono che:

  • considerato che l'istante intende mantenere l'iscrizione all'AIRE e continuare a risiedere e dimorare all'estero per la maggior parte del 2021, lo stesso non potrà accedere al regime forfettario nel medesimo anno di imposta cioè nel 2021;
  • l'accesso al regime risulta precluso per il 2021, considerato che l'istante riferisce che il rapporto di lavoro dipendente è ancora in essere alla data di  presentazione dell'istanza e che il relativo reddito percepito annualmente supera la soglia dei 30.000,00 euro, risultando, quindi, integrata la causa ostativa di cui alla citata lettera d-ter) dell'art.1 della legge 190/2014, che come precisato nella risposta n. 81 del 3 febbraio 2021 si applica anche nel caso di rapporti di lavoro all'estero. Si rammenta, comunque, che la verifica di tale soglia è irrilevante se il rapporto di lavoro risulta cessato nell'anno precedente (cfr. paragrafo 2.3 della circolare n. 10/E del 4 aprile 2016, riferito all'allora vigente lettera d-bis) del comma 57, di cui l'odierna lettera d-ter) costituisce una riproposizione);
  • nel presupposto che l'istante - in coerenza con quanto dichiarato - cessi il rapporto di lavoro dipendente entro la fine del 2021, faccia rientro in Italia e sia qui residente ai fini fiscali, si ritiene che lo stesso potrà applicare il regime forfettario nel 2022, ferma restando la sussistenza degli ulteriori requisiti di legge.

LA RISPOSTA 257/2021 E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE